Il miele è un alimento goloso e salutare: da quello per la gola al ricostituente: Scegli quello che fa per te

1003

Il miele vanta spiccate virtù nutrizionali. È un alimento unico al mondo, vero e proprio alleato della salute. Se si vogliono sfruttare al massimo i suoi benefici, è importante scegliere quello grezzo, naturale al 100%. Le sue proprietà medicinali sono numerose e spaziano da quelle antibiotiche, a quelle antinfiammatorie e sedative. Ma, a seconda del tipo di miele, si possono ottenere effetti differenti, adatti a ogni singolo caso. Ecco come scegliere quello più adatto a te.

Il miele è certamente uno di quegli alimenti che sono allo stesso tempo salutari e golosi. Ricco di zuccheri, sali minerali e vitamine, questo prodotto presenta importanti proprietà antiossidanti, antibatteriche e antinfiammatorie. In commercio, esistono numerose varietà di miele, ma come riconoscerne e comprarne uno davvero buono?

La prima regola che ogni consumatore dovrebbe seguire durante gli acquisti è sempre quella di leggere attentamente l’etichetta. Questa, infatti, racconta la storia del prodotto, oltre a indicare le materie prime utilizzate e il luogo di produzione. Informazioni fondamentali per effettuare la giusta scelta. Quando ci si accinge a comprare un barattolo di miele, infatti, è consigliabile preferire sempre un prodotto realizzato in Italia e con prodotto italiano. Meglio evitare, poi, quelli che sulla confezione avvertono che il contenuto è il risultato di una miscela di mieli provenienti da altri Paesi. In Italia, le norme igienico-sanitarie e i controlli, infatti, sono molto più stringenti nel settore agroalimentare, a garanzia della qualità e della sicurezza del prodotto.

Se avete la possibilità, scegliete un miele che trovate sui banchi dei mercatini contadini: saprete con più certezza com’è stato fatto, chi l’ha prodotto e dove. Generalmente, i prodotti che vengono venduti al mercato, poi, sono a chilometro zero e spesso hanno anche la certificazione bio. Gli alimenti biologici garantiscono, come noto, che per la loro produzione non sono stati utilizzati prodotti chimici. Altrimenti che ne dite di adottare un alveare per avere il miele direttamente a casa?

Un altro elemento importante che aiuta a riconoscere e comprare un buon miele è il suo aspetto. Il colore non è uguale per ogni varietà di prodotto, ma dipende essenzialmente dalla tipologia di pollini raccolti dalle api che lo hanno poi prodotto. Il miele, però, qualsiasi sia la tipologia, deve presentare una colorazione omogenea e priva di stratificazioni. Attenzione, infine, alla consistenza: se presenta schiuma o gas, meglio evitare di consumarlo perché ha subito un processo di fermentazione. Se notate, invece, delle striature bianche, non preoccupatevi: sono l’effetto della cristallizzazione, che a differenza della fermentazione non influisce sul gusto e sulla qualità del prodotto.

Scegli il miele che fa per te

Se soffri di tosse, scegli il miele di Eucalipto

Si sa, nei periodi invernali catarro e tosse sono molto diffusi, specie dopo un’influenza. Per ridurre il problema puoi utilizzare il miele di eucalipto, ma anche timo e abete, fortemente balsamici. Alcuni ricercatori della Tel Aviv University sono riusciti a dimostrare che un solo cucchiaino di miele, prima di andare a dormire, ha lo stesso effetto antitussivo di un vero e proprio farmaco.

Soggetto a dermatiti? Prova con il miele di Lavanda e Manuka

Il miele di lavanda, applicato per uso topico, aiuta a lenire l’irritazione della pelle – specie in caso di dermatite atopica. Inoltre, evita complicazioni come le infezioni, grazie al suo effetto antibiotico. Il miele di Manuka possiede quantità di perossido di idrogeno – una sorta di antibiotico naturale – superiori agli altri.

Ti senti nervoso? Usa il miele d’Arancio

I fiori di Arancio, usati per la produzione del relativo miele, favoriscono il rilassamento. Prova questo rimedio dolce: un cucchiaino in mezza tazza di infuso di tiglio intiepidito. Tre volte al giorno.

Se soffri di anemia o sei in gravidanza, prova il Castagno

Il miele di castagno è uno dei più importanti ricostituenti naturali. Prova a prenderne tre cucchiaini al giorno, magari insieme al polline.

Contro il mal di testa e nevralgie, meglio quello di Girasole

Il miele di girasole è ottimo per contrastare le nevralgie e il mal di testa. Buon rimedio anche in caso di febbre e colesterolo alto.

In caso di dolori e cellulite, Erica e limone

Per contrastare i dolori, specie quelli reumatici, prendi ogni giorno tre cucchiaini di miele di Erica insieme a una tazzina di succo di limone. Ottimo rimedio anche in caso di cellulite.