Il trasporto su gomma si appresta a vivere un vero e proprio “Rinascimento” grazie a nuove tecnologie eco-compatibili, anche nel nostro Paese.

A progettarlo e realizzarlo è stata la Rampini Spa, realtà imprenditoriale ben consolidata e situata da oramai ottant’anni nella provincia di Perugia in Umbria. Dopo ben dieci anni di studio è stato portato alla luce il nuovo veicolo chiamato, non a caso, Hydron. Si tratta di un autobus alimentato totalmente con una cella combustibile a idrogeno.

È un veicolo con una lunghezza pari a otto metri e capace di trasportare sino a 48 persone con un’autonomia di ben 450 km. Sempre nella medesima occasione, l’azienda ha presentato due nuovi modelli di bus a zero emissioni, ovvero Sixtron, autobus di sei metri con la possibilità di trasportare fino a 31 passeggeri e un’autonomia pari a 250 km, ed Eltron ossia il primo autobus elettrico costruito da Rampini.

Si tratta di tre tipologie di autobus ad impatto zero che ovviamente, hanno richiesto mesi di progettazione e messa a punto a parte del team di esperti.

Lo sviluppo della nuova tecnologia a idrogeno ha comportato per Rampini un notevole investimento economico; tuttavia, gli importanti risultati sin qui ottenuti promettono di ricompensare adeguatamente gli imponenti sforzi produttivi.