Impronte Unike

“La specie più evoluta”: una fiaba moderna

Non c'era una volta, ma vive in questo tempo, una strana creatura. Affolla i supermercati comprando prodotti che mirano prettamente al soddisfacimento dei capricci personali senza interrrogarsi sulle origini e sull'eventuale impatto che potrebbero avere...

14.000 anni fa la prima otturazione di un molare

L'igiene e la cura dei denti non sono certo una prerogativa dell'uomo moderno. Già 14.000 anni fa qualcuno praticava la professione del dentista. A testimoniarlo sono i resti di una otturazione primitiva fatta su un...

La Storia di He Qin-jiao

Questa è la storia di una bambina di 13 anni cinese, della provinciadi Hunan, che è un esempio da prendere in considerzione e su cui riflettere. Per tre anni He Qin-jiao, ha portato sulle spalle...

Ritrovato Scheletro di Cane Gigante: è il Black Shuck?

Nei racconti leggendari inglesi si racconta del Balck Shuck, un enorme cane nero fantasma dagli occhi fiammeggianti e dal pelo irto, che nel corso del 16° secolo seminò il terrore nell'allora Anglia Orientale. In base...

Anche la Felicità ha la sua Formula Matematica

Cos'è, cosa non è, la storia ci insegna che sono stati molti i pensatori che hanno cercato spiegare il concetto di felicità e il suo segreto naturalmente, mentre secondo una ricerca condotta dello University College...

L’Epifania, ovvero la dodicesima notte

La dodicesima notte conclude il periodo di passaggio dal vecchio anno al nuovo cominciato col Natale. E' dunque un capodanno e, come ogni "capo dell'anno", è colma di sortilegi, come spiegano due proverbi: "La notte...

Il tablet più antico ha 1200 anni

Quello che l'archeologia riporta alla luce è incredibile come ciò che venuto alla luce dopo 10 anni di scavo in Turchia nell'antico sito di Yenikapı: ben 8500 anni della sua storia e una vera sorpresa....

Il corbezzolo simbolo dell’unità nazionale

Il corbezzolo è una pianta sostiziale dai molti nomi: albatro, arbuto, frola marina, urla, rossello, murta e arburin. Per i Romani si chiamava unedo (da unum edo cioè nem angio uno solo) perchè non era...

La Verbena, l’arbor felix

I Romani, alle calende di gennaio, in prossimità dell'inizio dell'anno, solevano schiambiarsi doni augurali, chiamati srenae, così chiamate perchè venivano prese da boschetti dedicati alla dea Strena, approtatrice di buona fotruna e di felicità. Varrone...

La zucca, Atena e altre storie

La più celebre zucca della storia è ovviamente quella di Cenerentola che si trasforma in carrozza e porta Cenerentola al gran ballo. La fiaba è un'allegoria, quella della rinascita dagli inferi al cielo, del passaggio...

Le pianticelle di Venere

I botanici dedicarono a Venere diverse pianticelle. Prima fra tutte lo spillettone, o pettine di Venere (Scandix pecten-veneris), un'erba infestante dei campi che, una volta abbastanza comune nell'Italia cetromeridionale, che sta scomparendo con l'uso massiccio...

Le feste della luce in onore della Madonna

Fra il 7 e l'8 Settembre a Firenze, Mistretta e Moliterno si festeggia la Natività della Madonna con cerimonie che hanno comce tema la luce perchè, secondo i cristiani, la nascita della Vergine simboleggia l'albeggiare...

La ninfa Filira ovvero il tiglio

Sono molti i viali adornati dagli odorosi tigli con i suoi fiori. Il tiglio è una pianta imponente, con una gran chioma che si staglia verso l'alto come un gran gigante dalle molteplici braccia. E'...

La pianta di Settembre: la vite

Nel calendario arboreo dei Celti il mese compreso tra il 2 e il 29 settembre era dedicato alla vite che nella religione greca era sacra a Dioniso. Secondo il mito, un giorno il dio apparve...

Le lacrime di Venere: la calendula

A vederla in un prato la calendula sicuramente non attirerebbe molto l'attenzione, con il suo colorone arancione e i petali simili a quelli di una margheritona. Si schiude col primo sole e si chiude placida...

La luna nera e i suoi miti

La Luna nuova è detta anche luna nera perchè dalla Terra non si vede: il fenomeno è dovuto alla sua congiunzione con il sole, quando cioè essa viene a trovarsi fra questo e la Terra;...

La prima carta: il papiro

Il caro vecchio Plinio nei suoi innumerevoli scritti racconta che un antichissimo storico, Cassio Emina, di cui oggi rimangono solo pochi frammenti, scriveva che nel 181 a.C. il cancelliere Gneo Terenzio avesse portato alla luce,...

Il nove, il numero di Settembre

Nell'antichità a Settembre era associato il nuemro sette, oggi invece gli corrisponde il nove, un numero che, essendo un multiplo di tre, esprime il rapporto fra l'origine del tutto, la Trinità divina, e il mondo...

Il pero o della femminilità

L'albero del pero (Pirus communis) nell'antichità era consacrato alla luna e poi in seguito ad Era, sposa di Zeus. Ma lo si considerava anche sacro ad Atena, quale dea della morte che, nel santuario di...

L’albero dei filosofi, il platano

Il bell'albero del platano è giunto a noi dall'Asia Minore, sacro in Lidia. Fu introdotto da Creta in Grecia e poi in Italia, apprezzato per la sua ombra straordinaria. Proprio per questo il suo nome...

La stellina della terra, il gelsomino

Il gelsomino simboleggia l'Amore divino, ed è per questo che secondo una credenza araba il paradiso è profumato di gelsomino. Un detto indiano così si esprime: "Un gelsomino in fiore sul capo, del sandalo e...

La Rondine dei fiori, la pervinca

La pervinca ha i fusti striscianti e formano così tappeti sempreverdi frai quali in primavera spuntano fiori di un colore molto particolare, un azzuro che trascolora nel malva e da qui l'omonimo colore, il color...

Il Basilico, la piantina regale

Il profumo del verde basilico ha semrpe incantato i miei sensi. QUesta piantina abitante degli orti e dei davanzali ha un nome che ne sottolinea l'importanza. Deriva infatti dal grevo basilikòs, che significa regale. In...

L’Aurora dell’anno, il sorbo

Il Sorbus aucuparia (aucupium, uccellagione) ha i fiori bianchi il cui sentore ricorda il biancospino e bacche color corallo che maturano a Settembre. Queste bacche sono una vera ghiottoneria per gli uccelli che ne però...

Il nocciolo, la pianta magica di Cenerentola

Cenerentola riuscì a salvarsi dalle grinfie della matrigna grazie ad un alberello di nocciolo, un rametto del quale le fu portato dal padre di ritorno da un viaggio e a cui lei aveva chiesto di...

Il noce, l’albero della duplice valenza

Si racconta che Dione, re della Laconia, aveva sposato Anfitea che gli aveva dato tre figlie: Orfe, Lico e Caria. Un giorno Anfitea accolse con i più grandi onori il dio Apollo che viaggiava attraverso...

La prima giovinezza ovvero la primula

All'inizio della stagione primaverile, la primula occhieggia nei prati, com i suoi petalini gialli, rosa, rossi o bianchi. Dato che questa piantina fiorisce quando gli insetti sono ancora pochi, spesso non vengono impollinati. Il nome...

L’albero del flauto magico: il sambuco

Il Sambucus nigra è un alberello che può raggiungere i dieci metri di altezza, molto ramificato su cui fioriscono fiori bianco avorio che poi lasciano il posto a grappoli di bacche nere e lucenti. Cresce...

Il timo, prediletto dalle fate

Filocoro di Atene, esegeta, indovino e pronfondo conosciutore di riti, ci dive che è stato il timo ad alimentare la fiamma dei più antichi sacrifici, i nephàlia, sacrifici durante i quali ci si asteneva da...

L’inquietante campanella

La campanella è un pianticella che deve il suo nome alla forma dei suoi fiori azzurrini che ondeggiano su lunghi stili. Si distingue dalle altre specie appartenenti alla famiglia delle Campanulaceae per le sue foglie...

Il convolvolo, la pianta dell’Invadenza

Serpeggia fra le siepi, corre ai margini dei campi, si arrampica avviluppandosi a tronchi e pali con i suoi vistosi fiori bianco-neve a forma di imbuto. E' il convolvolo o il vilucchione, detto botanicamente, Convolvolus...

“L’indifferenza!”

Un giorno, a un luminare della medicina venne chiesto quale fosse la più grave malattia del secolo. I presenti si aspettavano che dicesse il cancro o l’infarto. Grande fu lo stupore generale quando lo scienziato...

pensa solo che…

Lo sai che esistono luci nel sangue? che ti fanno vedere quanto è bello quello che hai intorno, e se non lo sapevi, vuol dire che queste luci dentro te sono spente, hai paura di...

eccesso di futuro

Ogni negatività è causata da un accumulo di tempo psicologico e dalla negazione del presente. Disagio, ansia, tensione, stress, preoccupazione (tutte forme di paura) sono causati da un eccesso di futuro e da un’insufficienza di...

Restiamo Umani

Mi chiamo Alessandro e sono nato in Italia dove attualmente vivo. E’ un caso (destino) che io non sia nato a Gaza e che non mi trovi ora a Gaza. E’ un caso che io...

Obiettivo sul paco, la droga delle periferie sudamericane

In mostra a Roma le fotografie di Valerio Bispuri che raccontano la diffusione del paco, una droga derivata dalla coca che sta devastando le periferie dell'America del Sud fotografie di Valerio Bispuri/Echo Detto anche PBC...

GLI HUNZA – La popolazione che vive in media 130-140 anni

A POPOLAZIONE DEGLI HUNZA NON SOLO E’ CENTENARIA ma non conosce neppure le nostre tanto temute patologie degenerative, il cancro, malattie del sistema nervoso, ecc..Vivono al confine nord del Pakistan all’ interno di una valle...

Nudi nella guerra d’Europa

Noi questo ragazzo nudo che corre per le strade di Atene, come uno spirito provvidenziale e pacifico in un giorno di guerriglia urbana, lo abbiamo amato da subito. Noi, questo ragazzo pacifico e nudo, scalzo,...

L’insegnamento dell’ignoranza

“Era un solitario fantasma che proclamava una verità che nessuno avrebbe mai udita. Ma per tutto il tempo impiegato a proclamarla, in un qualche misterioso modo la continuità non sarebbe stata interrotta. Non era col...

Altre Notizie