Joe Biden: sì alla sospensione dei brevetti dei vaccini anti-Covid

Joe Biden ha annunciato di essere a favore della revoca dei brevetti per i vaccini anti Covid, per accelerare la produzione e la distribuzione delle dosi nel mondo.

Ad avanzare la richiesta di sospendere i brevetti sui vaccini erano state per la prima volta da India, che sta vivendo un’ecatombe a causa della pandemia, e il Sudafrica. Una proposta sostenuta però da circa un centinaio di Paesi in via di sviluppo, che hanno chiesto di superare l’attuale regime di monopolio detenuto dai colossi farmaceutici sui vaccini.

Revocando i diritti per la proprietà intellettuale sui vaccini, infatti, anche i Paesi più poveri potranno permettersi di produrre i propri vaccini e superare così la crisi sanitaria.

La decisione degli Usa: stop ai brevetti sui vaccini

“Si tratta di una crisi sanitaria mondiale e le circostanze straordinarie della pandemia invocano misure straordinarie“, ha spiegato la rappresentante Usa per il commercio Katherine Tai in un comunicato, precisando che Washington partecipa “attivamente” ai negoziati in corso all’Organizzazione Mondiale della Sanità.

“L’amministrazione crede fermamente alle protezioni della proprietà intellettuale ma per mettere fine a questa pandemia sostiene la revoca di certe protezioni per i vaccini anti Covid-19”, ha sottolineato Tai. La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki, come riporta Ansa, aveva anticipato che Joe Biden era a favore di questa revoca e lo stesso presidente Usa ha detto che ne parlerà nelle prossime ore.

Case farmaceutiche sul piede di guerra: “Decisione deludente”

Sconcerto e rabbia da parte delle cause farmaceutiche, che hanno duramente criticato la decisione degli Stati Uniti di sospendere i brevetti dei vaccini anti-Covid dichiarandola “deludente”.

L’Ifpma, la Federazione internazionale delle aziende farmaceutiche con sede a Ginevra, ha infatti fatto sapere: “Siamo totalmente in linea con l’obiettivo che i vaccini siano rapidamente e equamente distribuiti nel mondo. Ma come abbiamo ripetuto più volte, una sospensione è la risposta semplice ma sbagliata a un problema complesso”.