Fonte immagine (Pixabay)

La dieta sgonfia-pancia è l’ideale per intervenire in modo mirato su un addome rilassato e antiestetico. Cominciamo con dire che la dieta sgonfia-pancia deve prevedere cibi dal basso potere fermentativo e combinarsi ad uno stile di vita altrettanto sano ed equilibrato. Al bando bibite gassate, fumo di sigaretta, cibi grassi e via libera allo sport e alle buone abitudini.

Le cause del gonfiore

Le cause del gonfiore addominale possono essere diverse: ansia, digestione difficile, disequilibrio della flora batterica, intolleranze alimentari, intestino pigro, patologie croniche intestinali e persino candida. Sì ad erbe aromatiche e yogurt.

Gli alimenti giusti

A seconda del motivo scatenante ci sono alimenti da preferire o da evitare. Alcune erbe aromatiche possono aiutare a ridurre il problema: sì ad alloro, basilico, menta, timo, cumino, rosmarino e semi di finocchio. Sono ottime le tisane al finocchio o allo zenzero. Un buon alleato è lo yogurt bianco senza zuccheri, che favorisce l’equilibrio della flora intestinale contrastando il gonfiore. Altro consiglio è quello di cercare di avere un’alimentazione equilibrata, con un giusto apporto di fibre.

Ecco cosa evitare

In linea generale, si suggerisce di evitare zuccheri semplici, farine raffinate e alimenti grassi che richiedono una lunga digestione. No a bibite gassate e zuccherate, dolcificanti artificiali, fritti e cibi troppo grassi. Niente fumo, alcol e gomme da masticare. Sono invece da limitare i latticini, i legumi, la frutta più zuccherina (da mangiare lontano dai pasti) e le verdure che favoriscono la produzione di gas intestinali (come verza, cavoli e peperoni).

Comunque, sappiate che prevenire la pancia gonfia è possibile con qualche piccolo accorgimento: mangiate lentamente, bevete molta acqua durante la giornata e non sottovalutate l’importanza di un po’ di sana attività fisica.

Il trucchetto per non rinunciare ai legumi

Volete inserire legumi e cavoli nella vostra dieta senza avere effetti collaterali? Consumatene una porzione non troppo abbondante e abbinatela ad alimenti ricchi di proteine.