Anno nuovo, linea nuova: Abbinare nel modo corretto gli alimenti, senza spendere troppe energie nel pesare tutto al grammo o nel rispettare scrupolosamente prescrizioni o prescrizioni dietetiche è un’ottima strategia per chi cerca di dimagrire.

Per perdere peso ci sono dei cibi che consentono di dimagire abbastanza velocemente. La dottoressa Nisa Aslam e la nutrizionista Suzie Sawyer, come riporta Express.co.uk, hanno rivelato che una combinazione di aminoacidi, vitamine e prodotti botanici può rendere la perdita di peso “un po’ più facile”.

La sana combinazione può essere trovata negli integratori e nelle vitamine come le capsule Aminoscience Metabolism Support, consigliate dai medici.

Gli esperti hanno spiegato: “New Aminoscience Metabolism Support è stato scientificamente formulato per il supporto metabolico e il benessere mentale e fisico, grazie alla vitamina B6 per il normale rilascio di energia, oltre a estratti di piante, tè verde e chicchi di caffè verde e aminoacidi”.

Gli amminoacidi sono le proteine ​​del nostro corpo che supportano la produzione di ormoni a base di peptidi, che svolgono un ruolo nella regolazione della glicemia, dell’appetito e della sazietà e, quindi, aiutano le persone ad accelerare il processo di perdita di peso. Gli alimenti che contengono tutti e nove gli amminoacidi sono manzo, pollame, pesce, uova, latticini, soia, quinoa e grano saraceno, oltre a noci, semi, fagioli e alcuni cereali.

I migliori abbinamenti per pranzo

Un pranzo completo è sempre la soluzione migliore per mantenere a bada la glicemia, aumentare il potere saziante e stimolare la termogenesi indotta dalla dieta, ossia il dispendio calorico necessario a digerire il pasto.

Anche in questo caso quindi ricordati di abbinare ai carboidrati, una scelta proteica ed un bel contorno di verdure condite con olio extravergine di oliva.

  • Proteine: scegli tra legumi secchi o pesce magro;
  • Carboidrati: scegli tra cereali integrali, riso integrale e pasta integrale, prestando sempre attenzione alle quantità;
  • Verdure: scegli tra melanzane, pomodori, zucchine, cavoli, cavolfiori e broccoli, insalate, verdure crude e cotte di stagione;
  • Grassi: olio extravergine di oliva. 

Oltre che migliorare sensibilmente il carico glicemico, un pasto così composto ti permetterà di avvertire meno la fame e cadere nelle tentazioni di dolci e spuntini vari. Superare alcuni vecchi concetti dietetici, come quello del pranzo costituito da sola pasta, sarebbe il punto di partenza per una nuova ed efficace cultura dietetica e alimentare.

I migliori abbinamenti alimentari per cena

Gran parte del dimagrimento si gioca nelle ore serali: è proprio a cena che l’organismo sceglie se creare scorte adipose o se invece consumare quelle già esistenti.

Per questo motivo sarà fondamentale evitare zuccheri semplici e, se possibile, anche i carboidrati. L’appropriata scelta delle verdure, consentirà inoltre di tamponare l’acidità indotta dalla presenza di proteine, contribuendo al mantenimento della massa magra.

  • Proteine : scegli tra carni bianche, carni rosse, pesce magro, pesce semigrasso, uova, formaggi magri, salumi magri;
  • Verdure: scegli tra finocchi, rucola, sedano, zucchine, cavolfiori, lattuga, radicchio, spinaci e verdure di stagione;
  • Grassi : sempre olio extravergine di oliva. Prova però ad arricchire le insalate anche con semi oleosi, come i semi di lino.

Ricordati, quindi, di prediligere scelte proteiche da accompagnare sempre con un sano contorno di verdure, magari colorate, condite con olio extravergine di oliva e limone.