Se state attraversando un momento di forte ansia e stress e state pensando a come ritrovare la l’energia ci sono alcune bevande dal potere calmante, ovviamente da abbinare a uno stile di vita meno frenetico e orari regolari

Quando siamo sottoposti a periodi di costante agitazione e nervosismo, come quello che stiamo vivendo ora, percepiamo naturalmente una forte stanchezza, qualche difficoltà a respirare, muscoli contratti, disturbi del sonno e naturalmente malinconia e malumore.

Che fare? Uno dei migliori modi per calmare i nervi e rasserenarci è prepararci una tisana da consumare in un attimo di tregua, magari poco prima di addormentarci. Ce ne sono diversi tipi, a seconda della necessità: metti nella tazza la tua preferita!

Tisana al biancospino contro la tachicardia

Il biancospino è un rimedio molto efficace in chi a causa dell’ansia soffre di palpitazioni, tachicardia, sudorazione e nervosismo. Il potere calmante si deve soprattutto ai suoi due principi attivi: l’iperoside e la vitexina, due flavonoidi che hanno un effetto sedativo in situazioni di agitazione che comportano, appunto, un battito cardiaco alterato.

Metti 5 g di biancospino secco in 50 ml di acqua bollente. Lascia in infusione 10 minuti, filtra e bevi una o due tazze al giorno.

Tisana alla verbena, camomilla e tiglio contro la malinconia

L’infuso di verbena, camomilla e tiglio è il tris di erbe da avere con te quando ti senti malinconico, di cattivo umore oppure se hai dormito male.

Fatti preparare la miscela dall’erborista e versane un cucchiaio in una tazza di acqua bollente. Poi, filtra e bevi. A piacere addolcisci con una punta di miele.

La tisana alla lavanda è la bevanda del buonumore, contro ansia e tensioni.

Metti due cucchiaini di fiori di lavanda in una tazza d’acqua bollente. Lascia in infusione una decina di minuti, filtra e bevi. È l’ideale da sorseggiare poco prima di andare a dormire.

Tisana alla passiflora per dormire tranquilli

Per favorire il riposo in maniera naturale, prima di andare a letto, preparati una tisana alla passiflora. Si tratta di una pianta ricca di principi attivi che hanno una forte azione sedativa e analgesica, specialmente sul sistema nervoso.

Metti un cucchiaio di passiflora essiccata in una tazza d’acqua bollente per 10 minuti. Filtra, dolcifica con miele di lavanda e… buonanotte!

Tisana alla rodiola: stimola la capacità di adattamento

Conosciuta anche come radice d’oro, la rodiola è una pianta ricca di antiossidanti che combattono i radicali liberie gli effetti dello stress sull’organismo. La sua radice ha un effetto calmante e adattogeno molto potente contro le tensioni fisiche o mentali.

Metti due cucchiaini di rodiola in una tazza d’acqua bollente e lascia in infusione per 15 minuti, poi filtra. Bevi 2-3 tazze al dì, la mattina prima di iniziare la giornata. Per un’azione ancora più distensiva abbinala ai semi di griffonia.

Tisana alla schisandra per vincere la fame nervosa

La schisandra è una pianta sacra della medicina tradizionale cinese in grado di stimolare il sistema nervoso centrale migliorando i riflessi e la resistenza psicofisica. I principi attivi contenuti nelle sue bacche rubino tengono a bada la fame nervosa, tipica in chi è stressato e continua a stramangiare perché si sente stanco e demotivato.

Prepara la tisana mettendo in infusione un cucchiaino di bacche di schisandra in polvere o intere in una tazza d’acqua bollente. Lascia riposare per 10 minuti, filtra e bevi.