M5S, trovato l’accordo: la telefonata tra Conte e Grillo

Sono giorni di tensione all’interno del Movimento 5 Stelle dopo l’addio all’associazione Rousseau e le difficoltà incontrate dall’ex premier Giuseppe Conte nell’imprimere quella svolta necessaria per rilanciare il partito. Il movimento appare spaccato, con voci di rottura che sono circolate nei giorni scorsi tra Conte e il fondatore Beppe Grillo.

Secondo quanto riporta l’Adnkronos, tra i due sarebbe ora tornato il sereno e l’intesa sul nuovo progetto e il nuovo statuto del partito sembra più vicina.

A sbloccare l’impasse sarebbe stata una telefonata chiarificatrice tra Conte e Grillo, con i due che avrebbero trovato l’accordo per il piano di rilancio del M5S e l’approvazione del nuovo statuto.

La telefonata è arrivata prima dell’arrivo di Grillo a Roma previsto per oggi. Il fondatore del Movimento incontrerà i due gruppi parlamentari dei Cinque Stelle, per sondare le posizioni di deputati e senatori. E forse per illustrare loro i punti dell’intesa raggiunta con l’ex premier.

L’accordo però non sarebbe ancora completo, dato che ci sarebbero ancora alcuni nodi da sciogliere per quanto riguarda il nuovo statuto, come la regola del tetto ai mandati parlamentari.