Il freddo alle mani e ai piedi è uno dei disturbi più fastidiosi tra quelli che colpiscono, soprattutto le donne, durante la stagione invernale. Il soffrirne spesso condiziona la vita quotidiana e i rapporti sociali, una situazione che può essere debilitante sia per la salute del corpo sia per quella della mente.

Il fenomeno delle estremità fredde è molto comune, sopratutto in inverno, ma molte persone ne soffrono anche durante i mesi caldi. Si tratta di un insufficienza a livello della micro circolazione: in periferia non arriva abbastanza sangue ed ecco che le estremità diventano fredde e molte volte doloranti.

Ecco 5 rimedi naturali per chi soffre di mani e piedi freddi.

Radice di zenzero

Lo zenzero non solo, come noto, migliora la digestione ma svolge anche una vera funzione termoregolatrice, donando calore al corpo. Utilizzate la radice per aromatizzare l’acqua del bagno oppure per preparare una tisana.

Peperoncino di Cayenna

Mettete un cucchiaino raso di peperoncino di Cayenna tritato nei calzini e nei guanti da indossare. La capsaicina, principio attivo del peperoncino, migliorerà la circolazione alleviando il fastidio.

Mirtillo rosso

Lasciate foglie di mirtillo rosso in infusione in una tazza d’acqua bollente per 15 minuti; una tisana perfetta per favorire il flusso sanguigno e per riscaldare dal freddo.

Lavanda

Un rimedio consigliato anche dalle nonne: diluite 2-3 gocce d’olio essenziale di lavanda in un cucchiaio d’olio di mandorle dolci, poi procedete a massaggiare energicamente mani e piedi; oltre che caldi, appariranno morbidi ed idratati.

Tè verde

Quinto e ultimo rimedio che vi proponiamo oggi: il tè verde, vero stimolante della circolazione. Prima di gustarlo, aggiungete un po’ di radice di zenzero grattugiata; ne trarrete beneficio immediato. In alternativa, mettete 3-4 bustine in infusione in una bacinella piena d’acqua calda ed immergete mani e piedi; il sollievo è garantito!