Fonte immagine: Pixabay

L’addome, soprattutto negli uomini, è una sede di accumulo preferenziale del grasso. L’eccesso di adipe spesso si concentra anche nei fianchi dando origine alle cosidette “maniglie dell’amore”, un inestetismo per molti fastidioso e difficile da combattere.

Il problema però non è solamente estetico, l’eccesso di grasso addominale aumenta infatti il rischio di malattie coronariche, insulino resistenza, diabete, dislipidemia, alcuni tipi di cancro e ipertensione.

Per combattere le maniglie dell’amore in maniera concreta è fondamentale un approccio multilaterale basato su una corretta alimentazione ed un regolare programma di attività fisica.


Vediamo come ridurre le maniglie dell’amore e tonificare tutti i muscoli stabilizzatori del tronco.

Cosa fare per ridurre il grasso addominale e nelle zone laterali del tronco e dell’addome? Il primo suggerimento è quello di svolgere regolarmente attività aerobica: proprio così, spingere il cuore a lavorare bene significa aiutare il corpo a smaltire il grasso che non serve. Si consigliano 2-3 sessioni di allenamento a settimana, della durata di 40-45 minuti ciascuna. Sì a: camminata veloce, corsa, tapis roulant, aerobica, spinning e hydrobike.

Un esercizio addominale che permette di lavorare su core, spalle e fianchi è il Russian Twist. Si basa su un movimento di torsione ripetuto e focalizzato attorno all’addome, perfetto per tonificare e assottigliare il girovita; inoltre, migliora l’equilibrio e la coordinazione.

Altro esercizio ottimale è il Plank alto, lavoro di tipo isometrico: braccia e spalle sono in linea e il corpo si regge sulla forza dei palmi e delle dita dei piedi; gambe allungate indietro, colonna tutta in linea, mento che non cede, collo che non viene inarcato indietro e addominali e glutei contratti.

Importantissimo: evitate di andare in apnea durante l’esecuzione dell’esercizio!

Che dire, poi, degli addominali in piedi? Facili da eseguire, sono miracolosi per il punto vita. Disponetevi in stazione eretta, gambe aperte alla larghezza delle spalle, mani dietro la nuca (o sui fianchi) e gomiti piegati. Da questa posizione, scendete in flessione laterale in modo ritmico, 10 volte a destra e 10 a sinistra.

Ovviamente, per dire addio alle maniglie dell’amore, occorre adottare comportamenti corretti anche a tavola. Sappiate che la combinazione farina e zucchero è devastante per il girovita. Lo stesso vale per l’alcol, motivo per il quale vi ricordiamo l’importanza di uno stile di vita sano, anche alimentare.

Consigli

Per raggiungere un obiettivo particolarmente caro serve costanza, impegno e determinazione. Le maniglie dell’amore sono un nemico subdolo, ma non invincibile.

Se hai provato mille soluzioni e un addome cesellato sembra essere ormai soltanto una chimera, non ti arrendere! Consulta i migliori specialisti, segui i consigli di questo sito e mantieniti ben informato. Le maniglie dell’amore si possono sconfiggere, ma un grande risultato richiede sempre un grande impegno.