L’uomo più veloce del mondo è un italiano. Marcell Jacobs vince la medaglia d’oro nei 100 metri alle Olimpiadi correndo in 9″80. È una giornata storica per lo sport italiano quella che firma l’atleta nato a El Paso, in Texas, e cresciuto a Desenzano del Garda. La scrive in una terra fino a qualche ora fa sconosciuta per l’Italia, dominio di atleti caraibici e statunitensi. Lo fa dominando la finale, con una progressione inarrivabile per chiunque.

Una vittoria senza discussione per Jacobs, che ha battuto l’americano Fred Kerley e il canadese De Grasse, conquistando la 28esima medaglia della delegazione azzurra ai Giochi di Tokyo 2020: finora l’Italia ha collezionato quattro ori, otto argenti e quindici bronzi.

E’ la serata più incredibile per l’atletica italiana, che poco prima aveva conquistato la medaglia d’oro con Gianmarco Tamberi ex aequo con il qatariota Barshim nel salto in alto.