La mela cotogna è un frutto autunnale troppo spesso dimenticato. Pur essendo una particolare varietà di mela, nella forma ricorda più una pera, di cui richiama vagamente anche il sapore.

Ed è proprio in virtù di quest’ultimo che può essere consumata anche a fine pasto, al contrario della maggior parte della frutta: grazie all’acido malico in essa presente, la mela cotogna favorisce la digestione, in particolar modo quella dei grassi, e diventa quindi ideale anche come accompagnamento per le carni stufate (cotta o in purea).

La mela cotogna è un brucia-grassi naturale

Essendo quasi priva di calorie, la mela cotogna è una preziosa alleata per mantenere la forma fisica. È la quercetina, un flavonoide dal grande potere antiossidante, rendere questo frutto un vero e proprio brucia-grassi: stimolando i geni della magrezza, l’accumulo di adipe addominale viene contrastato.

Non solo, consumata cruda,è in grado di esercitare unafunzione astringente e disinfiammante su tutto l’apparato gastrointestinale e il suo particolare mix di principi attivi, rinforzando il sistema immunitario, la rende una preziosa compagna per l’inverno.

Proprietà per la pressione sanguigna

Un’altra proprietà di questo saporito frutto riguarda la regolazione della pressione sanguigna: il contenuto di potassio, infatti, è in grado di provocare il rilassamento delle arterie e dei vasi sanguigni, con la conseguenza di favorire il flusso sanguigno e di ridurre la pressione sul sistema cardio circolatorio; consumando regolarmente mele cotogne, si ottengono dunque benefici che riguardano il controllo dell’ipertensione e la prevenzione di patologie come aterosclerosi, attacchi di cuore, ictus e problematiche alle coronarie.

Proprietà per il sistema immunitario

Le mele cotogne sono anche alleate del sistema immunitario grazie all’elevata quantità di antiossidanti che contengono. In particolare, la vitamina E e la vitamina C stimolano il corretto funzionamento delle difese immunitarie, favorendo la produzione di globuli bianchi, i quali sono i primi a difendere il nostro organismo dagli attacchi degli agenti patogeni esterni.

Proprietà per il sistema gastrointestinale

La mela cotogna aiuta il sistema gastrointestinale in diversi modi. Innanzitutto, grazie alla presenza di un elevato quantitativo di fibra alimentare, favorisce il corretto transito intestinale e la digestione; in più, contiene catechina ed epicatechina, sostanze che si legano ad eventuali sostanze tossiche che si trovano nel colon proteggendone la mucosa e preservandone la salute.

Ricetta della marmellata di mele cotogne

La marmellata di mele cotogne è molto semplice da preparare. Lavare accuratamente e tagliare a fette le mele, senza togliere la buccia e i semi. Aggiungere dell’acqua fino a copertura e cuocere per circa 30 minuti.

Dopo la cottura, si passa il tutto al mixer, dopo aver filtrato i semi e le impurità più grossolane. Quindi aggiungete la metà del peso in zucchero e cuocete per altri 30/40 minuti. Fatto questo, versate in vasetti di vetro, quando la marmellata è ancora calda e teneteli una notte al buio e a testa in giù, per fare il sottovuoto. Conservate la marmellata in un luogo fresco e asciutto.