Per mantenere il metabolismo attivo entrano in gioco diversi fattori, come la genetica, l’età, lo stile di vita, il livello di allenamento fisico e la corporeità. Ma è anche bene assicurarsi un’alimentazione sana, corretta ed equilibrata, con una giusta quota di proteine, carboidrati di qualità (meglio più cereali integrali e meno farine bianche e zuccheri), frutta e verdura.

Il metabolismo lavora a seconda di ciò che mangiamo. E ci sono alcuni alimenti booster che, in maniera naturale, attivano i meccanismi brucia grassi del nostro organismo.

Per essere in forma, si sa, è necessario seguire un’alimentazione equilibrata e svolgere regolare attività fisica. Ci sono però alcuni cibi che possono aumentare il metabolismo, velocizzando il processo di dimagrimento. Ecco quali sono.

1. Tè verde – Oltre a essere una piacevole bevanda per scaldare l’inverno, il tè verde aiuta a eliminare le tossine, drena, tiene sotto controllo i livelli di colesterolo e, grazie alle catechine, ha un grande potere saziante. Che non guasta quando l’obiettivo è quello di tenere sotto controllo il peso.

2. Semi di lino – Dall’aspetto insignificante, ne basta una piccola manciata per renderli veri e propri amici della bilancia. Un concentrato di proteine, vitamine e minerali essenziali, antiossidanti e grassi sani.

3. Lenticchie – Fonti preziose di proteine, contengono anche ferro e fibre, essenziali per l’attività metabolica.

4. Peperoncino – Ebbene sì, aggiungerlo ai nostri piatti può favorire la perdita di peso grazie alla capsaicina, componente a cui si deve il piccante e che sarebbe in grado di farci bruciare più di 50 calorie al giorno.

5. Broccoli e verdure a foglie verdi scure – Grazie al ferro e al magnesio contenuti aumentano il tasso metabolico. Il consiglio è di consumarli abbinati a frutta e verdura ricche di vitamina C per migliorarne l’assorbimento.

6. Uova – Una dieta proteica è senza dubbio utile a chi vuole ridestare un metabolismo dormiente. Tra i cibi amici, anche le uova.

7. Noci brasiliane – Valido aiuto, contengono selenio, minerale importante per contrastare l’invecchiamento ed essenziale per la tiroide, l’organo a cui si deve appunto l’attività metabolica.

8. Aglio – Riattiva il metabolismo grazie agli aminoacidi e ai minerali in esso contenuti e aiuta a controllare i livelli di zucchero e di colesterolo nel sangue. Deve essere consumato crudo e triturato, possibilmente in pietanze condite con olio d’oliva.

Ora che avete scoperto alcuni dei migliori cibi che accelerano il metabolismo dovrete cercare di inserirli nella vostra alimentazione quotidiana. Fondamentale per dimagrire e svegliare il metabolismo è cercare infatti di mangiare meno ma più spesso articolando tutto il fabbisogno giornaliero in tre pasti principali (colazione, pranzo e cena) e due spuntini (uno a metà mattina e uno a metà pomeriggio).