L’alloro non è solo un’erba aromatica con cui insaporire piatti, ma può avere anche effetti benefici per l’umore. Il laurus nobilis, infatti, originario del mediterraneo, è un lontano parente di altre varietà diffuse in America e Asia, tutte usate sia in cucina che per preparazioni erboristiche o anche, come vi indichiamo di seguito, come rimedio contro lo stress e l’ansia.

Gli usi dell’alloro in tante tradizioni in tutto il mondo a scopo medicinale prevedono spesso di far seccare le foglie e sminuzzarle, ridurre in polvere; in altri casi se ne estrae un olio essenziale oppure si prepara una poltiglia. Ma anche semplicemente bruciandolo possiamo beneficiare delle sue proprietà.

Il motivo per cui si brucia l’alloro come rimedio contro l’ansia risiede forse nel fatto che il fumo prodotto contiene linalolo, un composto reperibile anche in piante come la lavanda. Secondo i dettami dell’aromaterapia, inalare alcune fragranze stimola i recettori olfattivi del naso in modo che questi comunichino con le aree del cervello preposte alla regolazione delle emozioni.

Aromaterapia con foglie di allora, ecco come pocedere

  1. Prendete foglie di alloro (essiccate, quelle verdi non bruciano facilmente)e un contenitore di ceramica, vetro o cotto (dove insomma il fuoco non faccia danni)
  2. Prendete una delle foglie e con accendino o fiammifero date fuoco solo alla punta, con attenzione
  3. Posizionatela nel contenitore 
  4. Se necessario, aprite una finestra per ventilare l’ambiente ma non posizionate il contenitore con le foglie vicino alla finestra per evitare che refoli di vento possano far volare scintille e causare danni
  5. Aggiungete piano piano le altre foglie, facendo attenzione a non soffocare il fuoco. Non deve trattarsi di una fiamma molto viva, ma dovrebbe procedere un po’ più velocemente che con l’incenso.
  6. Lasciate bruciare per un quarto d’ora, poi spegnete. Potrebbe esserci bisogno di riaccendere le foglie ogni tanto.
  7. Rimuovete la cenere quando sarà ben fredda, e per buona misura prima di spostarla dal contenitore, versateci un po’ d’acqua: a volte sembra fredda ma al di sotto mantiene temperature alte.

Foglie di alloro sotto il letto

Mettere l’alloro sotto il letto è un’usanza antichissima, dal forte significato. Si tratta di una credenza popolare, tramandata generazione dopo generazione dalle nonne per sfruttare tutti i benefici di questa pianta aromatica.

Secondo la credenza popolare, mettere le  foglie di alloro sotto al letto ha un profondo significato. Da tradizione questo gesto sarebbe un catalizzatore di abbondanza.

Una prassi antica, a costo zero, da provare per darsi un supporto nell’avere più denaro con leggerezza, senza focalizzarsi troppo sul risultato. Nulla di scientifico e provabile, a cui credere senza troppi quesiti affidandosi alla saggezza degli antichi e delle nonne, i cui rimedi sono sempre infallibili. In questo senso bisogna credere per vedere.