Micoterapia: Cos’è, benefici, quando si usa e rischi

La micoterapia è una forma di medicina alternativa derivante dalla medicina tradizionale cinese. Basata sull’utilizzo di alcuni tipi di funghi per curare e prevenire disturbi, la micoterapia è sfruttata anche in altre medicine tradizionali orientali, come ad esempio, quella ayurvedica.

Curarsi coi funghi è possibile attraverso l’alimentazione e attraverso integratori; importante accertarsi che siano di qualità, con certificazione biologica. Secondo vari studi, i funghi medicinali sono valido supporto per i pazienti oncologici: aiutano, infatti, a proteggere i tessuti sani dai temuti effetti collaterali di chemioterapia e radioterapia.

Il Ganoderma è di sicuro il fungo medicinale più conosciuto. In grado di regolare e stimolare il sistema immunitario, migliora le capacità cognitive e l’ossigenazione del sangue, con effetti positivi sull’attività cardiaca; è poi decisamente utile in caso di insonnia, bronchite cronica, asma e tosse ed agisce rigenerando il fegato.

Quali Benefici dovrebbe apportare la Micoterapia?

Secondo la micoterapia, è possibile trattare diversi disturbi con l’assunzione del fungo medicinale giusto. Ciascun fungo, infatti, può essere più utile di un altro in presenza di determinate condizioni. Ad ogni modo, in linea generale, fra i benefici che i funghi curativi dovrebbero apportare, ritroviamo:

  • Stimolazione del sistema immunitario;
  • Aumento aspecifico della resistenza dell’organismo a stress di varia natura (azione adattogena);
  • Azione antiossidante e detossificante;
  • Sostegno di differenti funzionalità dell’organismo.

La Micoterapia è Efficace?

Benché esistano diversi studi che hanno confermato le potenziali proprietà dei funghi medicinali nel campo della salute, essi non sono sufficienti a stabilire una reale efficacia nell’uomo. Inoltre, anche se alcuni estratti di funghi curativi hanno dimostrato di poter esercitare attività utili all’organismo in presenza di disturbi o malattie, l’efficacia sembra essere generalmente inferiore a quella dei trattamenti convenzionali.

La Micoterapia comporta dei Rischi per la Salute?

In linea di massima, salvo alcune condizioni particolari (ad esempio, le allergie), la micoterapia intesa come l’assunzione di integratori alimentari a base di funghi curativi approvati in Italia non dovrebbe nascondere particolari rischi. Rischi che, al contrario, potrebbero sussistere acquistando prodotti non approvati, di dubbia o incerta provenienza o da produttori non in regola. In simili casi, infatti, il rischio di sofisticazioni e di contaminazioni di vario genere è dietro l’angolo. Fra queste, ricordiamo:

  • Contaminazioni da agenti inquinanti di vario tipo (ad esempio, inquinanti ambientali derivanti da scarichi di automezzi, scarichi di industrie, ecc.);
  • Contaminazioni da metalli pesanti;
  • Contaminazioni da microorganismi patogeni (batteri e virus);
  • Contaminazioni da micromiceti pericolosi per l’uomo.

Per questo motivo, si ribadisce nuovamente l’importanza di acquistare solo prodotti certificati e approvati dal Ministero della Salute.

Effetti Collaterali

I possibili effetti indesiderati derivanti dalla micoterapia variano in funzione di diversi fattori, quali il tipo di funghi curativi utilizzato, la loro concentrazione e la sensibilità individuale. Tralasciando gli effetti collaterali che potrebbero derivare da una contaminazione, l’assunzione di integratori alimentari a base di funghi medicinali potrebbe causare, in alcuni individui, la comparsa di disturbi gastrointestinali (ad esempio, disturbi digestivi, nausea e lievi dolori addominali), eruzioni cutanee, vertigini. Da non dimenticare, poi, la possibile insorgenza di reazioni allergiche in individui sensibili. Allo stesso tempo, non si possono escludere nemmeno eventuali intolleranze alimentari.

Controindicazioni

La micoterapia intesa come l’assunzione di integratori alimentari a base di funghi medicinali, generalmente, non presenta particolari controindicazioni, ad eccezione dei casi accertati di allergie o intolleranze alimentari.

Tuttavia, in presenza di particolari condizioni, malattie e/o terapie farmacologiche in atto, prima di ricorrere alla micoterapia, è assolutamente necessario rivolgersi al medico e richiedere il suo parere.