Alcuni giovani di ritorno da Gallipoli stanno accusando sintomi simili al Covid, ma risultano negativi al tampone. Ritorna la paura Escherichia Coli.

Qual è il virus che sta infettando gli avventori di Gallipoli? I sintomi sono gli stessi del Covid-19, ma i tamponi effettuati danno esito negativo.

Secondo le prime testimonianze, chi contrae questo virus accuserebbe tosse, febbre, mal di gola, raffreddore e spossatezza.

Sintomi, questi, che fanno pensare all’infezione da SARS-CoV-2, ma ciò viene escluso dal momento che – stando ai loro racconti – il test anti-Covid darebbe esito negativo.

Da quando è scoppiata la pandemia, la popolazione mondiale e l’informazione hanno conosciuto una maggiore sensibilità alle infezioni virali, anche quando si tratta di piccoli focolai.

Domenica 7 agosto, ad esempio, è stato reso noto il focolaio di un virus simile al West Nile nella zona di Anagni (Frosinone), e il sindaco ha subito disposto la disinfestazione dell’area.

Le ipotesi

I ragazzi sostengono che ci sia qualcosa nell’acqua marina, dal momento che tutti hanno fatto il bagno durante il soggiorno nella località marittima.

C’è, inoltre, chi parla di “batterio nell’acqua”. Lo dice chiaramente una delle vittime del misterioso virus: “Credevo fosse per l’aria condizionata, ma a questo punto credo sia qualche batterio nell’acqua”.

Ciò che accomuna queste testimonianze è che questo tipo di infezione sembrerebbe colpire soprattutto i giovanissimi.