Tra i primi frutti che il caldo ci offre troviamo le nespole, non molto conosciute e poco utilizzate, ma con buone proprietà nutritive.

Innanzitutto sono ricche di acqua (circa l’85%), dal basso apporto calorico e contengono acido formico, una fibra che conferisce un ottimo potere saziante. Queste caratteristiche rendono questi frutti ideali in un regime dietetico dimagrante.

Sono ricche di sali minerali come potassio, calcio e fosforo e vitamina A, C, B1, B2 e B3.

Grazie all’elevata quantità di acqua e fibre hanno proprietà diuretiche e astringenti, inoltre sono ottime per regolarizzare la funzionalità intestinale.

La presenza della vitamina A aiuta a proteggere la pelle e migliora la tintarella nel periodo estivo.

Calorie

Le nespole fanno ingrassare? Assolutamente no. Anzi, caso mai è il contrario. Per il fatto di essere ricche di acqua e di fibre, hanno infatti un elevato potere saziante e la buona notizia è che sono un alimento ipocalorico: 100 grammi di nespole apportano soltanto 47 calorie.

Le nespole disinfettano l’intestino

Le nespole, consumate al naturale o in macedonia con miele e limone (disinfettanti della flora batterica) regolarizzano l’intestino grazie al loro contenuto di acqua e fibre. Per preparare un dessert frulla 500 g di nespole mature senza buccia e semi e tieni la purea in frigo, per 2 ore. Aggiungi 250 g di yogurt e 2 cucchiai di miele, mescola e servi in tavola.

Aiutano il lavoro di reni e intestino drenando le scorie

Sotto stress il nostro organismo reagisce stimolando le ghiandole surrenali a produrre ormoni, prevalentemente cortisolo. Questi ormoni, se in eccesso, determinano un aumento della ritenzione idrica, con possibile comparsa di cellulite e antiestetici cuscinetti adiposi.

Il consumo regolare di frutti come le nespole può aiutare a eliminare i liquidi in eccesso, aumentando la diuresi in maniera naturale, senza che si manifesti abbassamento della pressione arteriosa (come avviene con i diuretici di sintesi). La ricchezza di fibre rende questo frutto anche un ottimo spezza fame poiché, mangiato fuori pasto, accompagnato da tanta acqua, aiuta a distendere le pareti dello stomaco, determinando una buona sensazione di sazietà.

Il decotto sgonfiante

Il decotto di nespole è un buon rimedio per facilitare la diuresi, depurarsi e aiutare l’intestino. Si prepara facendo bollire 50 grammi di polpa e bucce in 200 ml di acqua per circa 20 minuti, se ne bevono almeno 3 bicchieri al giorno.