La complessa e spinosa vicenda degli Australian Open forse, avrebbe fatto tornare sui suoi passi il numero uno al Mondo. A dirlo proprio il biografo Daniel Müksch: “Forse quello che è successo in Australia gli ha fatto prendere questa decisione. Forse ha pesato anche il modo in cui è finito quello Slam, con la finale vinta da Rafael Nadal: il 21esimo titolo vinto dallo spagnolo potrebbe averlo incoraggiato a farsi vaccinare”.

Con la vittoria a Melbourne, Nadal ha infatti superato Djokovic e Federer e ha raggiunto quota 21 Slam, fattore che avrebbe fatto scattare qualcosa in Djokovic che ambisce sempre a essere il migliore.

Novak Djokovic, senza vaccino sarebbe difficile giocare molti tornei

Novak Djokovic, del resto, senza vaccini precluderebbe la maggior parte della sua stagione e non solo. Senza il ciclo vaccinale completo non potrà giocare tanti tornei. A rischio c’è la stagione americana e gli US Open, ma anche gli Open di Francia dove per il momento sembra serva essere vaccinati per praticare sport e partecipare a eventi importanti. Intanto di certo lo vedremo, o almeno così sembra, a Dubai per il torneo in programma dal 21 al 26 febbraio.