L’olio essenziale di bergamotto si produce da un frutto, un agrume che somiglia al limone. Il nome scientifico è Citrus Bergamia e appartiene alla famiglia delle Rutaceae. Questa sostanza viscosa e dalle mille proprietà si ottiene dalla spremitura della buccia del frutto maturo.

i questo articolo parleremo del prezioso olio essenziale e di tutte le sue proprietà: il profumo paradisiaco del Bergamotto ci innalza e protegge.

I benefici dell’olio essenziale di Bergamotto

Per la psoriasi

Il Bergamotto viene utilizzato anche come rimedio contro la psoriasi: antipruriginoso, limita la voglia di grattare le classiche placche sintomatiche di questo disturbo. Antinfiammatorio, lenisce lievemente il rossore e disinfetta le piccole lacerazioni. Anche in questo caso, la diluizione corretta è quella dell’1% all’interno di una crema neutra o di un olio vettore.

Per la vitiligine

Il trattamento della vitiligine con olio essenziale di Bergamotto prevedeva che il medico pennellasse le macchie amelaniniche con l’olio per poi esporre la zona a un trattamento UV.

Il motivo dell’impiego dell’olio essenziale di Bergamotto per la vitiligine è che questo contiene sostanze fototossiche, che provocano ipersensibilizzazione e una possibile iperpigmentazione: per lo stesso motivo il Bergamotto veniva utilizzato all’interno degli autoabbronzanti. Attualmente questi metodi sono superati e ci si avvale di altri rimedi per la vitiligine.

L’unica cosa che rimane attuale è il consiglio di non esporsi mai alla luce solare dopo un’applicazione dell’olio essenziale di Bergamotto: il rischio, in particolare se si ha la pelle chiara, è quello di generare macchie solari e fastidiosi arrossamenti.

Per la cellulite

Il Bergamotto si rivela un ottimo alleato contro cellulite e ritenzione idrica, poiché lavora su entrambi gli aspetti che spesso le determinano: l’accumulo di tossine e il cattivo microcircolo. Se massaggiato quotidianamente in diluizione sugli arti inferiori – ricordiamo che occorre evitare l’utilizzo prima di esporre la parte trattata al sole – l’olio essenziale facilita lo smaltimento delle tossine che si accumulano a causa di un mancato drenaggio e stimola la circolazione venosa.

Per le emorroidi

Le proprietà cicatrizzanti e antisettiche del Bergamotto lo rendono indicato per applicazioni locali in caso di emorroidi, previa diluizione all’1% in olio di mandorle: impedirà che l’infiammazione si aggravi a causa della carica batterica della zona. Qualora si volesse agire in maniera più incisiva, si possono aggiungere alla miscela Lavanda e Cipresso: la prima, antinfiammatoria e rigenerante cellulare, permetterà all’irritazione cutaneadi rientrare, il secondo, dalle spiccate proprietà circolatore, andrà a rafforzare i vasi sanguigni.

Stabilite le dosi terapeutiche, l’azione antisettica dell’olio essenziale di Bergamotto si verifica particolarmente efficace in caso di infezioni delle vie urinarie. È consigliata l’applicazione sulla parte bassa dell’addome (2 o 3 volte al giorno) come trattamento coadiuvante in caso di cistite.

Per curare il colesterolo

Il succo di Bergamotto contiene circa 350 polifenoli -simili alle statine- in grado di inibire la sintesi del colesterolo “cattivo” e la formazione dei trigliceridi (evitando al contempo le controindicazioni proprie delle statine stesse quali, ad esempio, il diabete). Recenti studi, in cui venivano somministrati 500 mg di succo al giorno ad individui con il colesterolo alto, hanno dimostrato che questo è diminuito in media del 38%, così come la glicemia (25%) e i trigliceridi (41%).

Questo agrume si conferma quindi amico del cuore, poiché contribuisce attivamente a prevenire le patologie cardiovascolari. Previo consiglio medico, si può tentare l’utilizzo di questo utile nutraceutico all’insorgere del problema o come coadiuvante di un’appropriata cura.

Le proprietà del Bergamotto agiscono anche sull’apparato digerente: una o due gocce di olio essenziale all’interno di un cucchiaio di miele, eventualmente diluito in una tisana, aiutano a eliminare gonfiore addominale e alitosi, facilitando una buona digestione.

Insomma, l’olio essenziale di bergamotto è una risorsa per prendersi cura di mente e corpo in maniera naturale. Basta ricordarsi tutte le sue caratteristiche benefiche e il gioco è fatto.