Il finocchio fa parte delle “quattro semenze calde”, con l’anice, il carvi e il cumino. Nell’antichità a questa pianta si attribuivano importanti doti terapeutiche, come quella di migliorare la vista, assumendolo sotto forma di succo che sgorgava dalla pianta.

Proprietà e benefici dell’olio essenziale di finocchio

Digestivo, l’azione principale del finocchio si esplica sull’apparato gastro-intestinale, utile per il trattamento di problemi digestivi, gonfiori, eruttazioni, colon spastico, stipsi. L’olio essenziale in un olio vettore può essere massaggiato sull’addome per favorire le funzioni epigastriche. Esplica un’azione coleretica, favorendo la produzione di bile.

Diuretico, indicato per la ritenzione idrica, svolge un’azione decongestionante del sistema linfatico. Ottimo da utilizzare nei massaggi drenanti diluito in un olio vettore.

Espettorante, a livello toracico, sia per inalazione sia per massaggio è utile per debellare il catarro bronchiale ed esplica un’azione antispasmodica in caso di tosse, asma, malattie da raffreddamento.

Emmenagogo, grazie alla presenza di fitosteroli svolge un’azione similestrogenica, facilitando il flusso mestruale e andando a lenire i disturbi causati dalla menopausa.

Tonico del sistema nervoso centrale, è un olio essenziale che facilita la comunicazione e rende fluido il pensiero. E’ indicato per persone che tendono a rimuginare e che esauriscono la loro energia solo a livello cerebrale.

Il finocchio, pianta mercuriana, ha una spiccata e benefica azione sull’intestino, in quanto regolarizza la peristalsi, eliminando le contrazioni troppo forti e stimolando quelle troppo deboli.

Contiene un ormone vegetale ad attività estrogenica, che spiega la sua azione a livello dell’apparato sessuale femminile; regolarizza le mestruazioni insufficienti, riduce la ritenzione di liquidi nel periodo premestruale, in menopausa stimola la produzione di ormoni, durante il periodo dell’allattamento qualche goccia massaggiata sul seno riduce la tensione mammaria.

I fitormoni in esso contenuti svolgono un’azione stimolante sulla pelle, in presenza di rughe, pelle opaca, asfittica o grassa. Ha azione diuretica, facilita l’eliminazione dell’acido urico, si combina bene con essenze quali il ginepro o il cipresso nel massaggio linfodrenante per la cellulite o gli edemi.

Combatte gli effetti tossici dell’alcool nell’organismo; una o due gocce massaggiate sulletempie danno sollievo al mal di testa conseguente a un eccesso di bevande alcoliche.

Controindicazioni dell’olio essenziale di finocchio

Se ne sconsiglia l’uso in gravidanza per la sua componente fitoestrogenica, nei bambini e in soggetti affetti da epilessia.