Il morbo di Alzheimer è un tipo di demenza che provoca problemi con la memoria, il pensare e il comportamento.. Generalmente, i sintomi si sviluppano lentamente e peggiorano con il passare del tempo, diventando talmente gravi da interferire con le attività quotidiane.

Prevenire l’Alzheimer: 6 consigli per la salute del cervello

È quindi possibile provare a prevenire l’Alzheimer e altre demenze? Certo e sono diversissime le aree su cui è possibile intervenire. È bene però sottolineare che i fattori di rischio prima elencati agiscono congiuntamente: è quindi evidente che l’eliminazione, anche se totale, di uno di questi non comporterebbe l’eliminazione totale dei casi a esso attribuiti, in quanto una parte verrebbe comunque determinata da altri fattori.

Ecco quindi 6 strategie che è possibile adottare fin da subito per migliorare le proprie performance cognitive e tenere allenato e attivo il proprio cervello:

1. Far lavorare il corpo

L’attività fisica ossigena il sangue e aiuta le cellule nervose: per tenere giovani ed energici mente e corpo, pratica la corsa, la camminata veloce o la cyclette.

2. Evitare le cattive abitudini

Chi fuma ha un rischio maggiore di sviluppare malattia di Alzheimer. Evita le cattive abitudini: smetti di fumare e riduci l’uso di alcool al minimo.

3. Prendersi cura del proprio cuore

Ciò che fa bene al cuore fa bene anche al cervello: i fattori di rischio per le malattie cardiovascolari e l’ictus, come obesità, ipertensione e diabete, sono non a caso anche fattori di rischio per lo sviluppo dell’Alzheimer. Tieni sotto controllo peso, pressione, colesterolo e glicemia.

4. Seguire una dieta equilibrata

Nutrire il nostro cervello nel modo giusto aiuta a ridurre il rischio di malattia di Alzheimer. In particolare, la dieta mediterranea si è rilevata incredibilmente efficace. Gli alimenti, che è utile consumare quotidianamente e in quantità, sono frutta e verdura (meglio se di stagione), pane, pasta e cereali (meglio se integrali), olio di oliva, cipolla, aglio e spezie per insaporire i piatti, invece del sale. In sintesi, assumi meno grassi, come carne rossa, salumi, insaccati e dolci, e più sostanze antiossidanti.

5. Stimolare la mente

Mantenere il cervello attivo e impegnato stimola la crescita delle cellule e delle connessioni nervose. Leggi un libro o un giornale, fai un cruciverba, gioca a carte o dama, visita un museo o una mostra!

6. Mantenere rapporti sociali

Prendere parte ad attività sociali e ricreative e impegnarsi quotidianamente in rapporti con altre persone migliora la qualità della e comporta un minore rischio di demenza. Socializza, conversa, ritorna sui banchi di scuola!