Purificare l’aria degli ambienti domestici è di fondamentale importanza, dato che passiamo al chiuso oltre l’80% del nostro tempo, fra casa e ufficio, arieggiare e lasciare entrare la luce del sole è indispensabile per contribuire a mantenere un’aria il più salubre possibile.

Fra le mura domestiche si possono accumulare, infatti, tanti tipi di agenti inquinanti che possono peggiorare la qualità dell’aria che respiriamo. Fra questi ci sono virus e batteri, acari, muffe, solventi ecc., che contribuiscono a creare inquinamento indoor, che può facilitare disturbi alla salute, come ad esempio allergie, asma e infezioni.

Per purificare l’aria di casa e ufficio in maniera naturale puoi ricorrere a oli essenziali e incensi. Ecco qualche consiglio utile.

Oli Esssenziali

La caratteristica della maggior parte degli oli essenziali è di contenere sostanze antibatteriche, antimicrobiche e antivirali: sono le stesse sostanze che la pianta utilizza come meccanismo di difesa contro i predatori. Fra quelli che possono essere usati in inverno per contrastare la diffusione di microrganismi dannosi, ti segnaliamo:

Eucalipto (Eucalyptus globus), è utile per purificare l’aria indoor dai microrganismi potenzialmente pericolosi. Ha azione antivirale (indicato per i virus influenzali e parainfluenzali) e antibatterica. Il suo profumo balsamico è un aiuto naturale quando hai bisogno di trovare la concentrazione;

Cajeput (Melaleuca leucadendron) è apprezzato per le proprietà antiossidanti e antinfiammatorie ed è utile per mantenere il benessere delle vie respiratorie. Può essere utilizzato per alleviare i sintomi da raffreddamento: avendo attività antidolorifica può contrastare anche mal di gola e mal di testa. L’azione espettorante facilita l’eliminazione di muco e catarro,

Ravintsara (Cinnamomum camphora), ha anch’esso azione antivirale e antinfettiva. Può essere utilizzato, da solo o in miscele, come prevenzione per le affezioni alle vie respiratorie (raffreddore, tosse, bronchiti, influenza);

Tea Tree (Melaleuca alternifolia), che è uno degli oli essenziali ad attività antibatterica, antivirale e antifungina più ad ampio spettro. Indicato per purificare l’aria degli ambienti, anche in caso di affezioni delle vie respiratorie in atto. Mucolitico ed espettorante, aiuta a sciogliere ed eliminare il muco in maniera naturale. Utile se in casa tendono a depositarsi muffe.

Incensi

In passato gli incensi venivano bruciati durante le cerimonie sacre, per pulire gli ambienti in cui si accalcavano molte persone e potevano diffondersi patogeni potenzialmente pericolosi.

Gli incensi più utilizzati a questo scopo sono il Palo santo (ottenuto dal legno della Bursera graveolens) e le foglie essiccate di Salvia bianca (Salvia apiana): secondo uno studio pubblicato sul “Journal of Ethnopharmacology”, la loro azione è fortemente antisettica, tanto che possono eliminare fino al 94% dei batteri nell’aria.

Inoltre, queste due piante, quando vengono bruciate contribuiscono a purificare l’aria degli ambienti, migliorare l’umore, riducendo stress e ansia e migliorare la concentrazione e l’attenzione.