Il sole è prezioso per la nostra salute, per le ossa in particolare, ma un’esposizione eccessiva e sconsiderata ai raggi ultravioletti può causarci seri danni. In particolare, l’esposizione prolungata ai raggi UVA e UVB è un importante fattore di rischio per lo sviluppo di alcuni tipi di tumori della pelle.

Quello che però in molti non sanno è che anche l’alimentazione può fornire un primo schermo protettivo e un primo scudo di sicurezza contro i raggi del sole. Basta fare un po’ d’attenzione e consumare regolarmente fino ad includere nella propria dieta alcuni alimenti in grado di migliorare l’integrità della pelle.

Si tratta di frutta e verdura, essenzialmente. E, a dirla tutta, di frutta e verdura fresca e gustosa che cresce e matura proprio durante i mesi estivi. Grazie alla naturale presenza al loro interno di sostanze chimiche che proteggono la pelle come ad esempio licopene e betacarotene, è possibile ottenere una protezione dai raggi UV rudimentale mangiando pompelmo, anguria, papaia, peperoni rossi e pomodori.

In generale, si ritiene che mangiare 40 grammi di concentrato di pomodoro con aggiunta di olio d’oliva ogni giorno per 10 settimane garantisca una riduzione del 40% della possibilità di scottarsi quando ci si espone al sole. Questo perché il licopene contenuto nei pomodori protegge da numerosi fattori esterni pericolosi: inquinamento, fumo e radiazioni UVA e UVB.

Oltre al pomodoro, l’altro alimento fondamentale sembra essere l’anguria, che contiene molto più licopene dei nostri amici da passata, pelati, insalata o bruschetta. Inoltre, combinata con grassi sani come l’olio d’oliva o dello yogurt intero, la sostanza contenuta in cocomero e pomodori è molto più efficace contro i raggi solari. E – se vi piace la cucina fusion – con un bel gazpacho pomodoro e anguria è anche possibile mangiarli insieme!

Ad ogni modo, la protezione assicurata dal consumo regolare di questi prodotti non è assolutamente sufficiente per garantire il 100% di possibilità di non bruciarsi al sole. Anzi, al contrario, essa rappresenta soltanto un supporto che la natura e il nostro corpo ci forniscono per aiutarci a stare meglio. Una mano essenziale e decisamente preziosa