Lavare l’insalata prima di servirla a tavola è uno step fondamentale di cui tutti sono a conoscenza. Tuttavia, un nuovo studio condotto da ricercatori italiani ha rilevato come il mix di acqua e bicarbonato di sodio non sia, in realtà, sufficiente a rimuovere tutti i batteri presenti sulla superficie dei vegetali, tra cui la Salmonella, e ad allontanare il rischio di ricontaminazione in frigorifero. 

Scoprite con noi qual è il miglior disinfettante naturale per lavare la verdura.

Nel decontaminare le verdure dai batteri il bicarbonato non si è dimostrato affatto efficace: una ricerca italiana ha dimostrato che l’idrogenocarbonato di sodio, in realtà, non basta a rimuovere tutti i batteri sulla superficie dei vegetali.

Al suo posto, ottimo rimedio naturale sarebbe l’olio essenziale di cannella. Uno studio dell’Università di Teramo, poi pubblicato sul “Journal of Food Safety”, ha scoperto che sostanza efficace ai fini della salute, oltre alla varechina, è proprio l’olio essenziale allo 0.5% dell’albero da cui si ricava la spezia.

L’olio ha funzionato sia come decontaminante sia come anti-salmonella, anche dopo 48 ore di conservazione nel frigo. Altro aspetto positivo, poi, è il fatto che il trattamento non ha effetti negativi su aspetto, consistenza e gusto delle verdure. Insomma, da oggi niente scatole e scatole di bicarbonato per proteggersi a tavola, meglio optare per il profumatissimo olio essenziale.