Tragedia a Treviglio, in provincia di Bergamo, dove una lite tra genitore e figlia è finita in tragedia. Una ragazza di 15 anni, come riporta Ansa, ha ucciso sua madre con una coltellata mentre si trovavano entrambe nel loro appartamento. La vicenda è accaduta nella tarda serata di ieri, 14 agosto.

Arrivati sul luogo del delitto, i carabinieri hanno trovato la ragazza in casa. Un solo colpo, secondo quanto accertato finora, è stato letale per la madre.

A lungo i militari hanno interrogato la ragazzina, assistita come previsto in questi casi da uno specialista, per ricostruire quanto avvenuto.

La 15enne avrebbe già fatto qualche dichiarazione spontanea, spiegando come all’origine del delitto ci sia stata una lite che sarebbe degenerata. In casa c’erano solo madre e figlia al momento dell’omicidio.

La loro abitazione si trova in pieno centro a Treviglio e sul posto nella notte è giunto anche il sindaco Juri Imeri. Una volta terminati i rilievi dei carabinieri del reparto scientifico di Bergamo, il corpo della donna uccisa è stato trasferito all’ospedale Papa Giovanni XXIII di Bergamo, dove nelle prossime ore avrà luogo l’autopsia.