Ragusa, neonato gettato nel bidone della spazzatura: salvato da passante

76

Un bambino appena nato gettato nella spazzatura, con il cordone ombelicale ancora attaccato. L’episodio è accaduto a Ragusa, in via Saragat, zona Pianetti (non lontano dalla chiesa del Preziosissimo Sangue) intorno alle 22 di ieri.

Una persona ha sentito dei lamenti provenire da bidone per la raccolta della spazzatura ‘porta a porta’. Una volta avvicinatasi, ha percepito che i lamenti provenivano in particolare da un sacchetto di plastica dentro il quale si aspettava di trovare un cucciolo. Ma era un neonato, avvolto in una copertina e poi messo dentro il sacchetto. Così è intervenuto personale medico del 118 chiamato da una signora, e ha trasferito il piccolo in ospedale. Il piccolo sta bene e si trova in terapia intensiva neonatale al “Giovanni Paolo II” di Ragusa a scopo precauzionale. 

Le indagini sono condotte dalla polizia. Non è escluso che il parto sia avvenuto altrove e che il neonato sia stato portato in una zona diversa per sviare le indagini. il fascicolo sarà trasmesso al Tribunale dei Minori, cui spetterà prendersi cura del bambino.