È di un morto e due feriti il bilancio di una colluttazione scoppiata a Napoli nella notte probabilmente per futili motivi. I partecipanti alla rissa hanno tirato fuori i coltelli in via Tertulliano e dopo una lotta all’ultimo sangue si sarebbero poi recati da soli all’Ospedale San Paolo. Ne dà notizia Skytg24.

La vittima, Raffaele Guida, pregiudicato, sarebbe stato trasportato al pronto soccorso già senza vita. La polizia ha trovato tracce di sangue per strada nei pressi della sua abitazione.

I due feriti coinvolti nella rissa sono i fratelli Matteo e Salvatore Legnante, esponenti di spicco dell’omonima cosca camorristica della zona. Per loro una prognosi di 15 giorni.

Sempre a Napoli nella notte un altro omicidio è stato registrato negli ambienti della criminalità organizzata. Nel quartiere orientale di Ponticelli un agguato eseguito nel bunker della camorra controllato dal clan De Luca Bossa ha portato alla morte di Salvatore De Martino, mentre è rimasto gravemente ferito Salvatore Scarpato.