Una donna di 40 anni è stata uccisa a colpi di coltello in strada, a Roma, dal marito. Come riporta Il Messaggero, la donna, di origini srilankesi, è morta poco dopo il trasferimento in ospedale. Il marito, un connazionale di 49 anni, è stato fermato dai passanti e poi arrestato dalla polizia.

Secondo quanto riferito dai testimoni, l’uomo avrebbe aggredito la moglie con almeno una decina di coltellate. Non sono ancora noti i motivi del gesto.

Stando a una ricostruzione fornita dal Messaggero, l’omicidio si sarebbe consumato nel primo pomeriggio, intorno alle 14.30, al culmine di un litigio avvenuto in strada in zona Portuense. Secondo quanto riporta il Corriere della Sera, la donna era appena uscita dal supermercato e stava camminando con una busta della spesa, quando sarebbe stata raggiunta e aggredita dal marito.

Alcuni dei presenti hanno provato a fermare l’uomo, mentre altri hanno chiamato i soccorsi. Ma purtroppo la donna non ce l’ha fatta ed è deceduta all’ospedale San Camillo, dove è giunta già in condizioni disperate a causa di due ferite al petto.