Rovigo, alcuni studenti si sono “divertiti” a sparare contro una prof usando una pistola ad aria compressa. Tutto è stato ripreso in un video diventato virale. È intervenuta la dirigente scolastica.

Tutto è accaduto nella classe di una prima superiore nell’Istituto di Istruzione Superiore Viola Marchesini: stando a quanto riporta La Voce di Rovigo, i fatti risalgono ad alcuni giorni fa.

Durante una lezione, una professoressa è stata improvvisamente colpita da qualcosa che la stessa ha pensato fosse una pallina di carta. Tuttavia, sarebbe emerso che in realtà le cose sarebbero ben peggiori.

Uno degli studenti, in complicità con altri, ha infatti pensato deciso di sparare con una pistola ad aria compressa caricata con pallini di gomma. Tutto è stato ripreso in un video da un altro studente posto di fianco alla cattedra.

L’insegnante è andata al Pronto Soccorso

Già dal video diffuso dalla stampa locale si capisce come quell’atto sia stato inutilmente pericoloso: la prof afferma infatti di essersi fatta male già dopo il primo “sparo” alla testa, quando ancora non aveva capito la gravità di quanto stava accadendo.

Poi, viene riferito, è stato sparato un altro pallino di gomma: l’avrebbe centrata direttamente in un occhio, fatto che avrebbe reso necessario il ricorso a cure ospedaliere. Una bravata senza senso e irrispettosa, ripresa tra gli sghignazzamenti di alcuni compagni che si prendono anche gioco della docente, in cerca di un colpevole dopo quanto successo.