Il Ministero della Salute segnala il richiamo del salame mignon e salametto classico del Salumificio Aliprandi per presenza di Listeria.

Nuovo avviso di richiamo di prodotti alimentari a causa di un possibile rischio microbiologico è stato diffuso oggi dal ministero della Salute sul proprio sito, nella pagina dedicata ai ritiri di prodotti alimentari da parte degli stessi operatori. Oggetto del richiamano questa volta è un lotto di salametto classico e salame mignon del Salumificio Aliprandi per la presenza di Listeria monocytogenes (quantificato in <10 ufc/g).

Entrambi i prodotti coinvolti sono venduti sfusi o in confezioni microforate da 220 grammi circa, con il numero di lotto L190007741. I salami richiamati sono stati prodotti dal Salumificio Aliprandi Spa, nello stabilimento di via Madolossa 25, a Gussago, in provincia di Brescia. Giovanni D’Agata, presidente dello “Sportello dei Diritti”, raccomanda di non consumare il lotto di salametto classico e il salame mignon segnalato e di restituirlo al punto vendita d’acquisto.

Dal Ministero della Salute fanno sapere che del richiamo sono state avvisate le Asl di competenza, le Regioni in cui è stato venduto il lotto di salame.