Se elimini il sale per due giorni: perdi fino a due chili!

339

Il sale è fondamentale per la vita umana perché regola la quantità di acqua presente nell’organismo, contribuendo a creare l’equilibrio osmotico, ossia il giusto rapporto tra sali minerali e acqua all’interno e all’esterno delle singole cellule del nostro corpo. Il sale non va demonizzato, ma nemmeno usato con troppa leggerezza perché quando è presente in eccesso nel nostro corpo può causare problemi alla circolazione del sangue, oltre a favorire la ritenzione dei liquidi, scorie e cellulite.

Quello che ti proponiamo qui è una giornata-tipo senza sale: segui questo percorso per almeno 48 ore, magari nel weekend, quando hai più tempo a disposizione, e potrai smaltire subito i primi 2 chili di liquidi e scorie, in assoluto i più difficili da eliminare. E se prosegui con costanza per una settimana, potrai perdere fino a mezzo chilo al giorno, ritrovandoti dopo 7 giorni con una taglia in meno. Vedrai che l’organismo, liberato dal surplus di sodio, si sgonfierà sempre di più, rergalandoti un corpo tonico e magro.

Alla mattina appena svegli

Bevi un paio di bicchieri di acqua minerale iposodica e svolgi qualche esercizio fisico che ti aiuti a sudare. Dopo aver terminato la ginnastica, fai una rapida doccia a temperatura alternata calda e fredda, strofinando tutto il corpo con il guanto di crine, dalle caviglie risalendo verso l’alto. Poi fai colazione con una tazza di tè verde, 3 fette biscottate integrali spalmate di crema di nocciole (scegline una senza grassi idrogenati), 100 grammi di lamponi.

A metà mattina

Bevi 2 bicchieri di acqua iposodica oppure una grande tazza di infuso di verga d’oro e, in più, assumi il frullato anguria e polvere di orzo pregermogliato.

A pranzo

Prima di mangiare, dedicati alla stessa ginnastica che hai fatto prima di colazione e fai una doccia tonificante. Poi, come antipasto, gusta un’insalata saziante, depurativa e ricca di potassio a base di rucola, songino, sedano, pomodorini e ananas condita con un filo d’olio extravergine d’oliva, un cucchiaino di aceto di mele e un battuto di erbe aromatiche (ovviamente non aggiungere sale). Quindi, gusta una  porzione di pasta con zucchine e gamberetti, preferibilmente integrale.

A merenda

Bevi 2 bicchieri di acqua minerale iposodica o una grande tazza di infuso di verga d’oro e, in più, assumi il frullato di anguria e polvere di orzo pregermogliato.

A cena

Come antipasto, gusta un pinzimonio di verdure ricche di potassio (sedano, peperoni, ravanelli, zucchine) con un’emulsione composta da 2 cucchiai di yogurt naturale parzialmente scremato, un cucchiaino d’olio extravergine d’oliva e un pizzico di curcuma. Per finire, mangia una porzione di merluzzo mediterraneo, cotto al vapore o in forno e accompagnato da verdure saporite (tipo cipolle, capperi, olive)

Prima di dormire

Fai il bagno con il sale e termina con il massaggio linfodrenante. Se lo gradisci, prima di dormire puoi assumere ancora una tazza di infuso di verga d’oro, che fa accumulare il sodio nei reni durante il sonno e te lo farà espellere con un’abbondante minzione la mattina dopo.

E se ti prende una “voglia matta” di salato, fai così

Mescola un cucchiaio di semi di anice, un cucchiaino di semi di sesamo, un pizzico di alghe in polvere e un cucchiaino di argilla verde; tieni il composto in una scatolina e masticane un pizzico molto lentamente. È un ottimo aiuto per placare la fame di cibi salati e, in più, ravviva il metabolismo e rassoda.