La Serenoa repens (Serenoa repens, sin. Sabal serrulata) conosciuta anche come palma nana americana, è una piccola palma originaria di certe zone degli Stati Uniti orientali.

Le sostanze biologicamente attive utilizzate derivano dai frutti di questa pianta, che una volta maturi appaiono come bacche globose di colore bluastro-nero e che vengono fatte essiccare prima di essere sottoposte a lavorazione.

Proprietà della serenoa

La serena svolge un’azione ormonale, antinfiammatoria e diuretica. Il fitocomplesso della Serenoa regola gli ormoni sessuali a livello della prostata: stimola infatti i recettori degli ormoni estrogeni e inibisce i recettori progestinici.

La Serenoa agisce così in antagonismo con gli ormoni androgeni, inibendo l’enzima che trasforma il testosterone in diidrotestosterone, che è la forma realmente attiva dell’ormone sessuale maschile. L’azione antagonista sugli ormoni sessuali è alla base delle proprietà antinfiammatorie e diuretiche della pianta.

Questo effetto è locale e non influenza le concentrazioni di testosterone e di LH e FSH, gli ormoni prodotti dall’ipofisi che controllano la loro volta la produzione degli ormoni sessuali maschili e femminili.

In questo modo l’equilibrio degli ormoni sessuali viene preservato. Agisce come antinfiammatorio in quanto contrasta l’azione dell’istamina, una sostanza liberata durante il processo infiammatorio per richiamare acqua e per questo edemigena (ovvero che provoca accumulo di liquidi).

Ipertrofia benigna della prostata

Contrastando la formazione di diidrotestosterone, la Serenoa benefica per i sintomi dell’ipertrofia prostatica. Diminuisce il dolore alla minzione e preserva il getto urinario senza effetti collaterali.

Come antinfiammatorio agisce in maniera mirata, limitando l’infiammazione e l’ingrossamento della prostata. Evita perciò che l’aumento di volume comprima la vescica, restringa l’uretra, e renda difficile e incompleta la minzione.

Si può assumere in tintura madre, 40-50- gocce per 2 volte al giorno lontano dai pasti.

Alopecia legata agli ormoni

La serenoa è risultata utile nel combattere l’alopecia androgenica, cioè la perdita di capelli nell’uomo legata all’eccessiva azione degli ormoni androgeni. La sua assunzione in estratto secco contrasta la caduta dei capelli e ne stimola la ricrescita. La dose consigliata e di 800-1000 mg di estratto secco dei frutti in capsule o compresse da assumere 2 volte al giorno

Controindicazioni alla somministrazione di preparati contenenti Serenoa repens

Tra gli effetti collaterali della Serenoa repens più frequentemente riscontrati ci sono diarrea, vomito e nausea. Solitamente di lieve entità. È consigliabile l’astensione dalla somministrazione di prodotti a base di Serenoa repens in caso di ipersensibilità presunta o certa verso il principio attivo e in caso di gravidanza e allattamento. L’assunzione di Serenoa repens può causare interazioni farmacologiche in caso di concomitanti terapie a base di ormoni. Nel caso in cui si soffra di un tumore ormono-dipendente è bene consultare il medico prima di assumere preparati a base di questa pianta.