Lo skyr è un formaggio fresco a base di latte vaccino acido, scremato e pastorizzato, ed è altamente consigliato a chi vuole seguire un regime alimentare light.

Lo skyr ha origini antichissime: già più di 1000 anni fa era parte integrante della dieta dei primi insediamenti in Islanda; inizialmente si preparava utilizzando anche latte di pecora ma dagli inizi del secolo scorso si è cominciato ad impiegare esclusivamente quello vaccino.

La ricetta tradizionale è simile a quella per fare lo yogurt ma prevede più passaggi e fermenti lattici diversi.

Benefici dello SKYR: ricco di proteine e vitamine

Ma perché questo delizioso formaggio islandese dal gusto aspro e alcune note di dolcezza ha conquistato i nostri palati?

La risposta è molto semplice: è un alimento le cui proprietà nutrizionali sono fonte di benessere e salute. Lo skyr è ricco di proteine, fermenti lattici attivi e quindi una fonte di energia. Una confezione standard da 150 grammi può contenere fino a 17 grammi di proteine che aiutano a rafforzare i muscoli e contribuiscono al mantenimento di una pelle sana.

Lo SKYR contiene tre volte più fermenti lattici di uno yogurt ed è un alimento che può fungere da valida alternativa a coloro che difficilmente tollerano l’assunzione di prodotti caseari. 

Rispetto allo yogurt lo SKYR si presenta con meno zuccheri e grassi, sostituiti invece da sali minerali come il potassio ed il calcio e arricchiti di vitamine D e vitamine della serie b, principalmente b12; pertanto si può dire che ricopre il ruolo di un superfood che agevola la salute di ossa, muscoli, sistema nervoso e metabolismo.

Utilizzo

Potete, ad esempio, utilizzarlo per insaporire un’insalata fredda di riso, di pasta o di pollo; sostituirlo allo yogurt per realizzare una salsa tzatziki nutriente; spalmarlo su del pane integrale, completando con salmone affumicato e zucchine grigliate, per uno snack leggero; oppure usarlo per accompagnare (guarnito con erba cipollina, prezzemolo o peperoncino) carne alla piastra, omelette e polpette.

Un’usanza nordica consiglia anche di aggiungerlo a zuppe e vellutate, per dare una nota di sapore in più. Ma, a proposito di palato, il nostro suggerimento è quello di considerarlo ingrediente segreto per smoothies, frullati proteici e cheescake. Per la serie: leggerezza a tavola, ma senza rinunciare al piacere del gusto!