Sembrava una scena di guerra, con numerose persone a terra con ferite alla testa”. E’ il racconto fatto ai media norvegesi da parte di un testimone della sparatoria avvenuta ieri nel centro di Oslo che ha fatto due morti e 14 feriti. Arrestato un uomo.

La sparatoria è avvenuta intorno all’una di notte in tre luoghi vicini, il club gay London Pub, il jazz club Herr Nilsen e un punto vendita di cibo da asporto.

Due le armi da fuoco che sono state sequestrate all’autore della sparatoria, arrestato quasi subito. “Ora tutto indica che questo gesto è stato commesso da una sola persona” ha detto un funzionario di polizia in conferenza stampa. Al vaglio delle autorità ora lo svolgimento della marcia dell’Oslo Pride in programma oggi pomeriggio.