Sparatoria Ardea, colpiti due bimbi e un anziano: E’ caccia all’uomo

Sparatoria ad Ardea, vicino Roma. Dalle prime informazioni riportate dall’Ansa, i colpi d’arma da fuoco sarebbero stati esplosi in strada da un uomo. A rimanere coinvolti due bambini e un anziano, che sono rimasti feriti e sono stati trasportati d’urgenza in ospedale dal 118 e in elisoccorso.

I carabinieri di Ardea, Anzio e Pomezia sono accorsi sul posto per avviare le ricerche. Molte le chiamate arrivate al numero di emergenza Nue 112.

Secondo quanto fa sapere Il Messaggero, la sparatoria è avvenuta in via degli Astri, nel consorzio Colle Romito. L’uomo che avrebbe aperto il fuoco si sarebbe barricato in un’abitazione.

Mario Savarese, sindaco di Ardea, ha spiegato all’Agi: “I presenti e le forze dell’ordine ci dicono che qualcuno ha sentito degli spari, la persona che potrebbe aver sparato è stata già identificata, sembra sia una persona instabile che già aveva manifestato comportamenti ostili. Si pensa che il tutto sia accaduto per futili motivi. Ma ancora non sappiamo nulla di preciso”.

L’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato, come riferisce l’Ansa, ha dichiarato: “Ho avuto una prima relazione dalla Direzione Sanitaria dell’Ares 118. I nostri operatori sono sul posto con due elicotteri, due ambulanze e un’automedica per soccorrere le persone coinvolte nella sparatoria fra cui due bambini di 3 e 8 anni”.

La situazione rappresentata è gravissima e sono in costante aggiornamento con i nostri soccorritori”, ha concluso D’Amato.