Spari in strada ad Ardea: morto un anziano e in fin di vita due bimbi | Aggressore barricato in casa

Due elicotteri, due ambulanze e un'automedica per i soccorsi. Assessore: "I feriti sono in gravissime condizioni". Barricato in casa il presunto responsabile. La paura sui social: "Non uscite di casa"

Colpi d’arma da fuoco sono stati esplosi in strada ad Ardea, vicino a Roma. Gli spari hanno ucciso un anziano e ferito due bambini, di 3 e 8 anni, che erano con lui e che sono in fin di vita. Ad aprire il fuoco è stato un uomo, individuato dai carabinieri, che si è poi barricato in casa. “La situazione dei feriti è gravissima”, ha detto l’assessore regionale alla Sanità Alessio D’Amato. 

La sparatoria è avvenuta in via degli Astri, nel consorzio Colle Romito. Nonostante l’arrivo delle due eliambulanze, i bambini non sono stati spostati dal luogo dell tragedia. I carabinieri e la vigilanza interna del consorzio Colle Romito invitano tutti i residenti a restare chiusi in casa e non muoversi.

“Ho avuto una prima relazione dalla Direzione Sanitaria dell’Ares 118. I nostri operatori sono sul posto con due elicotteri, due ambulanze e un’automedica per soccorrere le persone coinvolte nella sparatoria fra cui due bambini di 3 e 8 anni. La situazione rappresentata è gravissima e sono in costante aggiornamento con i nostri soccorritori”, ha spiegato Alessio D’Amato. “Entrambi i bambini sono feriti anche piuttosto gravemente”, ha confermato Mario Savarese, sindaco di Ardea.

“Attenzione. Tutti chiusi in casa c’è una persona che spara nel consorzio”. E’ uno dei tanti appelli che stanno rimbalzando in questi minuti sui gruppi social di Colle Romito, il consorzio nel comune di Ardea, vicino Roma, dove questa mattina una persona ha sparato in strada colpendo un anziano e due bambini. “Rimanete a casa! Sembra ci sia una persona armata che gira per Colle Romito”, scrive un altro utente.