Speranza il covid fa tremare l’Europa: In Francia casi triplicati in una settimana

Il ministro della Salute Roberto Speranza torna a predicare cautela e attenzione circa la situazione relativa alla pandemia di coronavirus. “Siamo in una fase in cui l’epidemia è ancora il nostro presente e sarebbe un errore pensare che sia passata. I numeri sono in crescita. Guardiamo alla Spagna, all’Olanda e al Regno Unito, ma anche la Francia che ha superato 18mia casi”, ha detto Speranza nel suo intervento all’evento online promosso da Cittadinanzattiva e dal Forum disuguaglianze e diversità sul tema ‘Quale riforma per gli anziani non autosufficienti e le loro famiglie? La società civile stringe un patto e interpella le istituzioni’.

“Stiamo ragionando con le Regioni per provare a capire quali sono le scelte migliori – ha aggiunto il ministro -. Le riaperture sono state frutto di una campagna di vaccinazione che è lo strumento che abbiamo per metterci alle spalle i giorni peggiori. Dobbiamo insistere con energia sulle vaccinazioni, abbiamo superato 61 milioni di dosi somministrate. Su questo non deve esserci nessuna divisione e ambiguità ma bisogna lavorare perché la campagna prosegua”.

“I nostri scienziati – ha sottolineato Speranza – raccomandano fortemente il vaccino in tutte le fasce d’età, dobbiamo insistere e non dimenticarlo mai perché anche le libertà che abbiamo conquistato sono frutto di questa campagna di vaccinazioni”.

Covid, il caso della Francia preoccupa: casi triplicati in una settimana

A far tremare l’Europa, in particolare, è il caso della Francia che nelle ultime 24 ore ha registrato più di 18mila nuovi casi di Covid, un’impennata “mai vista”, ha rimarcato il ministro della Salute Olivier Véran, secondo cui questo inquietante aumento è legato alla variante Delta.

La settimana scorsa, in Francia, si contavano meno di 7mila casi. “Questo equivale a un aumento della circolazione del virus pari al 150% in una settimana: non abbiamo mai visto una crescita del genere”, ha concluso Véran.