Come gestire la stanchezza? Come imparare a trovare l’equilibrio tra i mille impegni della vita quotidiana e il nostro bisogno di riposo, tranquillità e relax? Bisogna innanzi tutto imparare a riconoscere quando siamo stanchi attraverso quello che il nostro corpo ci comunica.

La stanchezza può avere diverse origini: lo stress, un’alimentazione scorretta, i cambi di stagione, un’intossicazione. E’ molto spiacevole perchè la sensazione di affaticamento ci toglie le forze per svolgere le nostre attività quotidiane e la sera, quando torniamo a casa dopo il lavoro, non vediamo l’ora di metterci a letto. Per fortuna la natura ci viene in soccorso e con i rimedi giusti è possibile vincere l’affaticamento e ritrovare le energie.

Quali sono i sintomi della stanchezza fisica e mentale?

Quando una persona si definisce stanca deve avvertire almeno uno di questi sintomi:

  • Debolezza fisica e spossatezza;
  • Affaticamento dopo sforzo fisico;
  • Dolori o intorpidimenti a livello muscolare;
  • Sensazione di dolori articolari;
  • Sonnolenza;
  • Mancanza di concentrazione;
  • Mancanza di motivazione e di volontà;
  • Scarsa energia;
  • Sbalzi di umore;
  • Mal di testa;
  • Irritabilità.

Rimedi naturali per la stanchezza fisica e mentale

La tisana al rosmarino

Il rosmarino è un ottimo tonico, per preparare una tisana a base di rosmarino è sufficiente mettere un cucchiaio di aghi di questa pianta aromatica in mezzo litro d’acqua bollente e lasciare in infusione per 10 minuti. Quindi filtrate e lasciate intiepidire. Potete aggiungere un cucchiaio di miele per dolcificare la tisana e una goccia di olio essenziale di basilico o di cannella per rendere ancora più rinvigorente il preparato.

Il massaggio delle tempie

Un altro rimedio molto utile per contrastare la spossateza è quello di massaggiarsi le tempie con un preparato a base di oli essenziali tonici. In un bicchiere versate 100 ml d’olio vegetale, 50 gocce di olio essenziale di menta piperita e 20 gocce di olio essenziale di rosmarino. Intingente gli indici delle mani in questo composto e massaggiatevi delicatamente le tempie con movimenti lenti e circolari. Per aumentare l’effetto tonico applicate quest’olio anche sui polsi.

Bagno stimolante col sale marino

Recuperare le forze rilassandoti in una vasca da bagno dove avrai versato del sale marino. Non solo è l’ideale per rilassarti e far riposare la mente, ma è anche molto consigliato per combattere la ritenzione idrica. Anche perché quella stanchezza che provi potrebbe essere una conseguenza di questo problema di salute: quella sensazione di pesantezza e il malessere diffuso possono essere legati a una cattiva circolazione che compromette il trasporto di ossigeno alle cellule, riducendo il rendimento fisico e mentale.

Rosa canina

La rosa canina è il rimedio naturale indicato per far fronte alla stanchezza perché è ricchissima di vitamina C. Puoi assumerla come infuso, ma anche sotto forma di compresse, tavolette e olio essenziale. Se ti procuri le bacche in erboristeria, lasciale macerare con un po’ di frutti di bosco in un litro di acqua bollente per almeno una decina di minuti. Filtra il tutto e goditi la tua super tisana rigenerante.