Succo di limone: prendilo al mattino per un mese e vedrai i risultati

258

Il limone è ricco di oli essenziali, nel succo ma anche e soprattutto nella scorza. È qui che si trova il maggior apporto di vitamine e sostanze antiossidanti. Per sfruttare al meglio le sue qualità, acquista limoni biologici e prepara una tisana a fine pasto mettendo a bollire qualche pezzetto di buccia in una tazza d’acqua: oltre a una migliore digestione, questa bevanda contrasta l’eccesso di acido nel plasma, nella linfa e nelle urine, e combatte reumatismi, calcoli renali e infezioni genitourinarie.

Succo di limone al mattino a digiuno

Per fare una vera cura depurativa, puoi prendere l’acqua e limone al mattino a digiuno per un mese. In alternativa, aggiungi un limone alle spremute di altri agrumi e bevilo sempre al mattino 10-15 minuti prima di colazione oppure alla fine del pranzo (a cena è meno digeribile). Così neutralizzi i depositi di scorie acide prodotte dalla digestione dei cibi.

L’acqua con succo di limone da consumare a digiuno, possibilmente al mattino, è forse il metodo più diffuso per consumare giornalmente l’alimento nella dieta. Questa bevanda, ipoteticamente già completa, può essere ulteriormente arricchita con altri ingredienti dalle ottime caratteristiche nutrizionali; alcuni esempi sono: lo zenzero fresco, la curcuma e la cannella.

Gli amanti di questa di bevanda sostengono che il succo di limone è in grado di sollecitare il sistema immunitario, bilanciare il pH dell’organismo, ottimizzare la bellezza della pelle e favorire il mantenimento dello stato di salute.

Acqua e limone con Curcuma, Zenzero e Cannella: efficacia

Ormai nota in tutto il mondo, la curcuma è una spezia orientale ricavata da una radice che vanta ottime caratteristiche nutrizionali; tra queste, spicca la concentrazione di antiossidanti e curcuminoidi responsabili di un presunto potere anticancerogeno, antiinfiammatorio e antiartritico. Sicuramente , la curcuma non può che migliorare le proprietà benefiche della bevanda; tuttavia, si tratta comunque di un’efficacia che rimane nell’ambito dell’integrazione alimentare.

Per quel che riguarda lo zenzero, anch’esso vanta proprietà antiossidanti e antinfiammatorie; in più, sembra avere proprietà carminative, antibatteriche e benefiche per la nausea e il vomito. Ad una prima analisi, lo zenzero sembrerebbe addirittura più utile del limone stesso. La cannella ha più che altro una funzione metabolica; in particolare, agisce sui livelli di glicemia (stabilizzandola), ma anche sul colesterolo.

Ottimo per rinfrescare l’alito

L’acqua e limone rinfresca l’alito, combatte i batteri nella bocca e aiuta in caso di infezioni alle gengive.

Ricetta per preparare acqua e limone

  • Spremere 1/2 limone
  • Mescolare 2.5 dl di acqua tiepida con il limone, all’occorrenza aggiungere un po’ di miele o di stevia
  • Bere preferibilmente la mattina subito dopo essersi alzati.

L’acqua e limone non deve essere preparata con acqua troppo calda, poiché in questo modo molte sostanze vitali del limone andrebbero perse.

Occhio alla salute dentale

Purtroppo anche questo toccasana ha un lato negativo. L’acido contenuto nel succo di limone attacca lo smalto dei denti.

  1. Bere l’acqua e limone con la cannuccia.
  2. Sciacquare la bocca dopo aver gustato la bevanda.
  3. Aspettare un po’ prima di lavarsi i denti.