Suor Cristina dice addio al velo e torna a essere Cristina Scuccia ma non chiude con la musica. Suor Cristina, che aveva conquistato il pubblico e la popolarità grazie a The Voice, racconta la sua nuova vita allo stato laicale. “La mia è stata una scelta coraggiosa. Ho scelto di seguire il mio cuore senza pensare a ciò che le persone avrebbero detto di me”

Cristina non ha mai abbandonato il sorriso, ma prendere la decisione di lasciare la vita consacrata non è stato facile. Ad avviare questo percorso è stata certamente la partecipazione al talent show, ma più che la notorietà è stata la responsabilità del suo ruolo nel mondo a portarla ad abbandonare il velo.

“Nella mia vita ho fatto tante cose belle. Tutta questa esposizione al successo mi ha messo davanti a grandi responsabilità di fronte a Dio e alla Congregazione delle Orsoline. Sono cresciuta. Sono diventata donna. The Voice ha aperto la strada a un nuovo percorso”.

La decisione dopo la morte del padre

La crisi di Suor Cristina è coincisa anche con la morte del padre, un capitolo molto doloroso della sua vita. In quel momento aveva già deciso di prendere un anno sabbatico dalla vita monastica: “Ovviamente per mia madre è stato molto difficile metabolizzare la mia scelta, perché stavo facendo un salto nel vuoto. Con mio padre non ho avuto modo di confrontarmi e ci ripenso ogni giorno, ma lui ha detto ‘Se tu sei felice, noi ti accompagniamo’. Lui mi ha dato la forza di seguire il mio cuore e di non restare intrappolata nei giudizi degli altri”.

Oggi Cristina vive in Spagna, e fa la cameriera. Una vita totalmente diversa da quella che aveva iniziato a costruire: “Sono felice. Credo sempre nell’amore, ma al momento non è la mia priorità. Credo nella vita e sono innamorata di me stessa, perché bisogna amarsi per amare gli altri”.

.