Tragedia sul luogo di lavoro: un operaio muore schiacciato in un cantiere a Leffe

Un uomo è morto, questa mattina, in un cantiere a Leffe, comune in provincia di Bergamo. La vittima è un 59enne, B.B. A riferirlo è l’Ansa che aggiunge che la tragedia si è consumata intorno alle 7.45. L’uomo è stato travolto mentre lavorava alla ‘Plastic Leffe’, in via Pezzoli D’Albertoni.

L’operaio ha riportato un gravissimo trauma da schiacciamento e i soccorritori del 118 non hanno potuto far altro che constatarne il decesso. Sul posto anche i carabinieri per le indagini

La vittima abitava a Treviso e stando a quanto ricostruito dai vigili del fuoco e dai carabinieri intervenuti, sarebbe stato travolto da un carico di 5 quintali che stava scaricando dal mezzo pesante che aveva appena parcheggiato nel cortile dell’azienda di Leffe. L’incidente sarebbe avvenuto mentre l’autotrasportatore stava sciogliendo le cinghie che reggevano il carico, che lo ha appunto travolto.

Poche ore fa un altro dramma relativo ai decessi sul luogo di lavoro: sulla bretella che collega le autostrade A1 e A21, all’altezza di Fiorenzuola d’Arda, un furgone con a bordo cinque operai si è schiantato contro un tir (forse per una disattenzione dettata dalla stanchezza di chi era alla guida): tutte le persone a bordo del mezzo sono morte sul colpo.