Le unghie rigate indicano spesso sintomi di disturbi di lieve entità. Ma a volte queste striature orizzontali o verticali sono causate da vere e proprie malattie.

Le cause delle unghie rigate: quando correre ai ripari

Le unghie presenti sulla punta delle dita di mani e piedi proteggono le falangi e limitano la possibilità di distorsioni. La loro componente fondamentale è la cheratina, una proteina ricca di zolfo, presente nei capelli e nello strato corneo della pelle. Oltre alla cheratina le unghie sono composte da aminoacidi, grassi, zuccheri, minerali e vitamine.

Può capitare che le unghie delle mani presentino linee verticali, piatte o in rilievo, irregolari. Talvolta questo disturbo si caratterizza per una certa fragilità ungueale.

L’avanzare dell’età, traumi, infezioni o malnutrizione sono tra le cause più comuni della comparsa di unghie con righe verticali.

Sintomi

Le unghie rigate sono caratterizzate dalla presenza di solchi o striature che si avvicendano parallelamente sulla superficie ungueale.

La loro direzione può essere verticale (più frequentemente) od orizzontale.

L’unghia si presenta piuttosto sottile e fragile ed il margine libero (parte più distale dell’unghia, che sporge oltre al dito) può presentare incisure, fissurazioni o vere e proprie rotture che gli fanno assumere un aspetto a “dente di pettine”.

Le unghie rigate possono presentarsi sia a livello delle mani che dei piedi e sono diversi i disturbi in grado di condurre alla loro manifestazione.

Quali sono i rimedi contro le unghie con righe verticali?

La cura alle unghie con righe verticali prevede si tratti la causa scatenante. Sono, di certo utili alcuni accorgimenti quali non lasciare troppo a lungo le mani in acqua, non impiegare smalti e solventi. Per contrastare il disturbo sono utili creme e lozioni, integratori di biotina (dietro prescrizione medica), di zolfo e silicio organico.

Quali sono le malattie associate alle unghie con righe verticali?

Le patologie associate alle unghie con righe verticali sono:

  • anemia
  • artrite reumatoide
  • dermatite
  • ipotiroidismo
  • onicofagia
  • psoriasi

Unghie con righe verticali, quando rivolgersi al proprio medico?

se le rigature verticali presenti sulle unghie sono accompagnate da uno scolorimento, allora forse è il caso di non prenderle troppo alla leggera. Si tratta di un’evenienza piuttosto rara, ma quelle righe potrebbero anche essere il sintomo di una condizione patologica più grave, nascondere una malattia renale o anche un principio di diabete.

In questo caso, dunque, è meglio rivolgersi immediatamente al proprio medico curante per avere indicazioni riguardo agli esami a cui sottoporsi per avere un quadro clinico completo e poter fugare ogni dubbio sul vero significato delle rigature. Le rigature sulle unghie, immediatamente visibili, possono quindi essere un alleato per la nostra salute, mettendoci in guardia sul fatto che nel nostro corpo c’è qualcosa che non va!