Con l’arrivo dell’estate, i capelli devono essere pronti alla battaglia più dura dell’anno. Sole, caldo e umidità, salsedine o cloro, sabbia danneggiano cute e fusto. Con i consigli giusti però anche i capelli vivranno un’estate di benessere

È bene agire d’anticipo per evitare che si arrivi a settembre con l’unica opzione di tagliare i capelli perché troppo secchi e sfibrati. La buona notizia è che in cucina c’è più di qualche ingrediente che può tornarci utile prima di spendere un bel gruzzolo dal parrucchiere!

L’uovo, ad esempio, è un vero toccasana per il cuoio capelluto ed è molto versatile da essere adatto sia ai capelli secchi che grassi.

PROPRIETÀ’ BENEFICHE PER I CAPELLI

Tuorli e albumi sono ottimi ingredienti per maschere e impacchi per capelli sfibrati e secchi. 

L’uovo è un rimedio naturale per le chiome usato sin da tempi antichi, in grado di nutrire, donare vigore, ammorbidire e restituire lucentezza ai capelli messi alla prova dagli agenti esterni, utilissimo d’estate, ma anche per chi ha chiome che generalmente tendono al crespo o che appaiono sfibrate e deboli.

Le proteine dell’uovo infatti sono ottime per la riparazione dei tessuti e inoltre, sono una ricca fonte di luteina, (che aiuta a mantenere la pelle idratata ed elastica), ma è anche ricco di vitamine appartenenti al gruppo B ed enzimi. Viene spesso utilizzato per realizzare delle maschere fai da te per viso e capelli. 

Offre i vantaggi delle proteine animali, ma è più leggero, più sano e facilmente digeribile. Inoltre, è un ingrediente interessante per preparare in casa dei rimedi naturali per la pelle, i capelli e le unghie. 

Oltre ad essere un metodo fai da te, è anche molto economico. Ci sono molte possibilità per inserirlo nella vostra beauty routine. 

Sicuramente per la cura dei vostri capelli per i seguenti benefici:

  • Proteine: garantiscono una buona struttura capillare in modo che i capelli siano forti e luminosi.
  • Amminoacidi: favoriscono la corretta crescita dei capelli.
  • Acidi grassi: nutrono la chioma combattendo i capelli secchi e crespi e le doppie punte.
  • Acido folico (vitamina B9) e ferro: prevengono la caduta dei capelli.
  • Zinco: necessario per capelli forti.
  • Biotina (vitamina B7): una delle migliori vitamine per la salute dei capelli.

In aggiunta, quando si usa l’uovo come prodotto per i capelli al posto di altri prodotti convenzionali, si evita anche l’utilizzo di alcuni componenti come siliconi, parabeni o solfati. Queste sostanze forniscono apparentemente una buona idratazione, ma a lungo termine seccano, irritano e indeboliscono i capelli, oltre a essere dannosi per la salute.

Le vitamine contenute nell’uovo sono B5, B12, A, D, E, i minerali invece selenio, ferro, iodio, acido folico e colina: è possibile realizzare una maschera da lasciare in posa 15-20 minuti per far sì che le sostanze penetrino nel capello, prima di risciacquare abbondantemente con acqua fredda (al fine di chiudere i follicoli piliferi) e proseguire con il normale shampoo.

La maschera all’uovo andrebbe applicata sui capelli circa una volta al mese – non di più altrimenti è controproducente – e arricchisce il cuoio capelluto rendendo il capello più corposo e resistente, ma anche più brillante.

Un ulteriore consiglio di bellezza relativamente all’utilizzo dell’uovo è che quello intero è prettamente adatto ai capelli normali, il tuorlo è per i capelli secchi mentre l’albume per la chioma grassa. Per contrastare la caduta dei capelli, inoltre, vi consigliamo di utilizzare anche il latte intero.

Il latte, infatti, ha la capacità di penetrare all’interno e riparare la fibra coprendo – diciamo così – i “buchi” cheratinici. Il latte parzialmente scremato è invece più povero di queste sostanze lipidiche, dunque il processo sarà più lungo.

Chi segue uno stile di vita vegano e non vuole utilizzare alcun prodotto animale può adoperare il latte di cocco: è il più simile a quello vaccino e il più ricco di lipidi rispetto agli altri latti vegetali.

Per ottenere i benefici che vi abbiamo illustrato, si devono lavare i capelli come facciamo abitualmente con shampoo e balsamo, poi tamponarli con un asciugamano e versare sulla chioma umida mezzo bicchiere di latte. A questo punto andrebbero lasciati asciugare naturalmente ma per evitare fastidiosi raffreddori, va bene anche il phon: una volta asciutti – sembreranno secchi e molto duri – andranno risciacquati e poi si procederà alla normale piega.