Vanessa Ferrari nella storia della ginnastica italiana: l’Azzurra, 30 anni, ha conquistato la medaglia d’argento nella finale del corpo libero alle Olimpiadi di Tokyo 2020. Alla sua quarta Olimpiade, la Farfalla di Orzinuovi è andata finalmente a segno, vincendo la sua prima medaglia ai Giochi, il giusto coronamento della sua lunga e strepitosa carriera.

Vanessa, che si è esibita sulle note di “Con te partirò” di Bocelli, è stata praticamente perfetta e ha chiuso con il punteggio di 14.200. Oro alla statunitense Jade Carey con il punteggio di 14.366: l’americana ha fatto peggio nell’esecuzione ma il suo esercizio aveva un coefficiente di difficoltà più alto. Medaglia di bronzo per la giapponese Mai Murakami e la russa Angelina Melnikova con 14.166.

Immensa Vanessa Ferrari, quattro anni dopo il grave infortunio al tendine d’Achille, che sembrava aver chiuso la sua carriera, l’Azzurra ha sfatato la maledizione e ha regalato all’Italia la prima medaglia individuale nella storia della ginnastica femminile italiana alle Olimpiadi.

E’ la ventottesima medaglia per l’Italia alle Olimpiadi di Tokyo: la delegazione azzurra ha finora conquistato quattro ori, nove argenti e quindici bronzi.