A Melzo, comune della città metropolitana di Milano, un giovane di 20 anni è stato accoltellato da due persone incappucciate e si trova ora in prognosi riservata. Secondo quanto riporta l’Adnkronos, il ragazzo è stato aggredito la notte scorsa riportando sette ferite agli arti, all’addome e al torace.

20enne accoltellato a Milano, i soccorsi

Sul luogo dell’accoltellamento sono intervenuti carabinieri e 118, che ha subito soccorso il giovane trasportandolo in codice rosso all’ospedale San Raffaele di Milano. Qui è stato sottoposto a un intervento chirurgico.

L’arma con cui sono stati inferti i colpi, un coltello da cucina con una lama di 13 cm, è stato rinvenuto dai militari sul luogo dell’aggressione e sarà sottoposto alle analisi dattiloscopiche. Intanto, alcune persone informate sui fatti hanno contribuito a ricostruire la vicenda.

20enne accoltellato a Milano, la ricostruzione

Secondo la ricostruzione riportata dall’Adnkronos, la vittima dell’aggressione si trovava in compagnia di tre amici presso un negozio adibito alla vendita automatica di bevande; a un certo punto altri due giovani col volto coperto si sono avvicinati e hanno aggredito il ventenne.

Prima calci e pugni, poi i fendenti. Gli aggressori hanno poi fatto perdere le proprie tracce all’arrivo dei soccorsi e sono tuttora ricercati dalle forze dell’ordine. Non è chiaro il motivo che abbia spinto i due a compiere le violenze.