La zucca, è un alimento amico delle diete povere di calorie, adatta persino ai diabetici per la scarsità in termini glucidici.

Proprietà Della Zucca

La zucca è povera di calorie, ricca di fibre, la zucca è un ortaggio dalle qualità antiossidanti e non solo.

Vediamo adesso tutti i benefici e i vantaggi che apporta alla nosta salute:

  • È ricchissima di acqua (94 grammi su un etto di prodotto) e povera di zuccheri, tanto da essere utilizzata come elemento da inserire a pieno titolo nelle diete perché è ad alta digeribilità e perché stimola la diuresi;
  • Contiene tanto carotene: la sostanza che l’organismo utilizza per produrre la vitamina A, con proprietà antiossidanti e antinfiammatorie, alcuni studi scientifici suggeriscono inoltre che la vitamina A possa proteggere dai tumori al polmone e alla cavità orale;
  • Aiuta a ridurre il colesterolo: protegge cuore e arterie a tavola;
  • Oltre alla vitamina A, la zucca contiene anche le vitamine C e B1 insieme a molti minerali tra cui calcio, fosforo sodio e potassio. Presenti anche aminoacidi e fibre.
  • Proprietà diuretiche e calmanti; i semi contengono infatti la cucurbitina, una sostanza utile nella prevenzione delle disfunzioni e dei disturbi dell’apparato urinario (protegge anche la prostata) e previne la cistite.
  • I semi sono ricchi di acidi grassi essenziali, Omega-6 e Omega-3.

La zucca è inoltre utile per chi soffre di stitichezza e problemi digestivi: aiuta a regolarizzare il transito, cura le infiammazioni ed è diuretica. L’olio dei semi di zucca, se consumato con attenzione, è utilissimo proprio per contrastare le irritazioni gastriche e addirittura può aiutare a prevenire l’aterosclerosi.

Come scegliere e conservare la zucca

La zucca è un ortaggio da acquistare facendo attenzione soprattutto a tre elementi di base:

  • Il picciolo: deve essere morbido, non staccarsi facilmente dalla zucca e presentare un colore vivo
  • La buccia: se colpita con le nocche, deve rimanere soda e restituire un rumore sordo. In questo caso, significa che l’interno è maturo e pronto per essere consumato
  • La polpa: se la zucca viene venduta a tranci (un buon modo per chi non vuole acquistarne una intera), la polpa deve essere umida e non asciutta, segno che ha già qualche giorno sugli scaffali

Se si acquista una zucca intera con l’obiettivo di conservarla in casa – molti la usano come oggetto ornamentale prima di portarla in tavola – si può invece favorire un frutto più verde, non ancora pienamente a maturazione. In questo caso, il periodo di conservazione si allunga fino a qualche mese.

Se fresca, va conservata in un luogo asciutto e privo di illuminazione diretta. In frigorifero può essere riposta nelle classiche buste di carta, facendo attenzione a che non marcisca.

Una volta tagliata a cubetti, si conserva cruda in congelatore per vari mesi. Cotta, può essere surgelata sotto forma di polpa, benché una volta scongelata perderà molta della sua originale consistenza.

Insomma, siamo davanti a un alimento completo, senza controindicazioni, alla portata di tutti. Un alimento che annovera tra le sue proprietà anche la duttilità in cucina. Può infatti essere utilizzato come base per innumerevoli preparazioni salutiste.

Ed è perfetta per risotti, sformati, creme, torte, pizze rustiche e minestre. Sono molte le ricette a base di zucca che rendono le nostre tavole autunnali piacevolmente dolci e colorate.

La ricetta degli gnocchi di zucca

Le preparazioni a base di zucca che si possono realizzare, come abbiamo appena accennato, sono tante. Qui ve ne vogliamo proporre una molto stuzzicante, ossia: la ricetta degli gnocchi di zucca. D’altro canto, come vi abbiamo già detto, tra le proprietà della zucca c’è sicuramente la vasta gamma di usi a cui si presta in cucina.

La ricetta di questo primo piatto è semplice e prevede l’aggiunta della zucca ai classici gnocchi di patate. Ma vediamo nel dettaglio quali sono gli ingredienti per questa preparazione (per 6 persone):

Ingredienti per gli gnocchi di zucca

Per la ricetta degli gnocchi di zucca occorrono:

  • 400 gr di zucca
  • 800 gr di patate
  • 500 gr di farina bianca
  • 1 uovo (facoltativo)
  • Sale

Preparazione degli gnocchi di zucca

Vediamo ora come procedere con la preparazione degli gnocchi di zucca.

Ripulite la zucca dalla buccia e dai semi e tagliatele a fette. Dopodiché avvolgetela nella carta di alluminio che andrà bucherellata. Infornate a 200° per circa un ora.

Nel frattempo pelate le patate e mettetele a bollire in abbondante acqua salata per circa 40 minuti, fin quando non saranno morbide. Togliete la zucca dal forno e, dopo averla lasciata raffreddare, lavoratela in un piatto con la forchetta, fino a creare una poltiglia.

Le patate andranno lavorate con lo schiacciapatate e unite alla zucca sul piano di lavoro. Alle patate e alla zucca unite l’uovo (quest’aggiunta non è essenziale e può essere sostituita, all’occorrenza, con un po’ di farina in più) e iniziate a impastare.

Mentre impastate aggiungete la farina progressivamente, fino a ottenere un panetto di una certa consistenza.

Formate dei cilindri con l’impasto e stendeteli lavorando poco impasto per volta. Quando lavorate la pasta ricordatevi di tenere il piano di lavoro sempre ben infarinato. Questa eviterà che l’impasto si attacchi.

Tagliate i pezzettini cilindrici con il coltello e date la forma ai vostri gnocchi ricamandoli con la forchetta (oppure, se preferite, lasciateli lisci così come sono).

Cottura e suggerimenti per il condimento

Per la ricetta degli gnocchi di zucca preparate un condimento con un sugo leggero, di vostro gradimento. Noi vi consigliamo una semplice base di burro e salvia, in modo da gustare al massimo il sapore della zucca.

Gli gnocchi di zucca andranno cotti per qualche minuto in abbondante acqua salata portata ad ebollizione.

Il segreto per la giusta cottura degli gnocchi e cuocerli finché non salgono in superficie, e prima che l’acqua torni a bollire, pena il rischio che si sfaldino. Giusto pochi minuti, dunque, ed il vostro piatto è servito.